rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Giovani

Studentessa prodigio, diplomata con lode all'Iti: Chiara riceve da Mattarella il titolo di "Alfiere del Lavoro"

 Istituito nel 1961 in coincidenza del centenario dell’Unità d’Italia, il Premio “Alfieri del Lavoro” è promosso dalla Federazione nazionale dei Cavalieri del Lavoro

Ha conseguito il diploma di maturità con il risultato di 100 e lode all'Istituto Tecnico Industriale "Marconi" di Forlì. Chiara Montaguti è tra i 25 studenti che hanno ricevuto lunedì dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il riconoscimento di "Alfieri di lavoro". Istituito nel 1961 in coincidenza del centenario dell’Unità d’Italia, il Premio “Alfieri del Lavoro” è promosso dalla Federazione nazionale dei Cavalieri del Lavoro ed è destinato ogni anno a 25 studenti che abbiano terminato la scuola secondaria superiore con il massimo dei voti. Il numero dei premiati è legato a quello dei Cavalieri del Lavoro, a rimarcare la continuità dell’impegno nello studio e nella vita. Agli Alfieri del Lavoro va l’attestato d’onore e la Medaglia del Presidente della Repubblica.

Dei premiati 14 sono donne e 11 sono uomini; 17 hanno conseguito un diploma liceale e 8 un diploma tecnico. Le medie dei venticinque Alfieri del Lavoro del 2022 vanno da 9,76 a 10; tutti hanno ottenuto la lode all’esame di Stato. Per il 2022 i dirigenti scolastici hanno segnalato 3.378 studenti, di cui 3.181 con i requisiti richiesti: votazione minima di 9/10 al diploma di Licenza Media e almeno 8/10 di media per ciascuno dei primi quattro anni della Scuola Superiore. La votazione di 100/100 all'esame di Stato è stata successivamente verificata solo per i candidati della graduatoria finale. Tra questi 2.012 donne e 1.169 uomini. La provenienza territoriale dei 25 Alfieri 2022 è rappresentata da nove Province del Nord, cinque del Centro e 11 del Sud distribuite in 14 regioni. 

I 25 Alfieri di lavoro

I 25 Alfieri del lavoro selezionati nel 2022 sono, oltre a Chiara, Vittoria Altomonte (Reggio Calabria), Giulia Benedettini (Livorno), Giacomo Calogero (Lecce), Ionut Cicio (Roma), Elena D'angelo (Chieti), Alberto De Siena (Caserta), Leonardo Deambrogio (Alessandria), Luigi Foreste (Napoli), Zakaria Ghouiza (Perugia), Anna Beatrice Grandi (Modena), Alessia Grattarola Di Stefano (Savona), Luigi Ingala (Enna), Eleonora Liani (Viterbo), Adelaide Librizzi (Messina), Nicole Messina (Ancona), Stefano Francesco Mininni (L'Aquila), Leonardo Novarini (Verona), Rahela Pashaj (Taranto), Camilla Maria Pedrazzo (Biella), Samuele Riva (Bergamo), Alice Rizzo (Cosenza), Giuseppe Scialpi (Bari), Rebecca Maria Sole Tacconi (Bolzano) e Greta Talamona (Varese).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studentessa prodigio, diplomata con lode all'Iti: Chiara riceve da Mattarella il titolo di "Alfiere del Lavoro"

ForlìToday è in caricamento