Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Comportamento anti-sindacale nei confronti dell'Ugl, arriva la censura del tribunale ad Alea

Il giudice del lavoro del tribunale di Forlì, Agnese Cicchetti, ha emesso oggi un decreto con cui si dichiara la condotta antisindacale posta in essere da Alea Ambiente

Il giudice del lavoro del tribunale di Forlì, Agnese Cicchetti, ha emesso oggi un decreto con cui si dichiara la condotta antisindacale posta in essere da Alea Ambiente nei confronti dell'Ugl Partecipate servizi Ambientali e del dirigente sindacale Massimo D'Orazio a cui erano stati negati i permessi sindacali retribuiti. Lo fa sapere una nota dello stesso sindacato. 

“La segreteria nazionale di Ugl Partecipate servizi Ambientali si era subito attivata, e noi con loro, a tutela del rispetto dei diritti sindacali contestando ad Alea la violazione dell’articolo 28 dello Statuto dei lavoratori, con gravissima limitazione dell’esercizio della libertà e delle attività sindacali. Siamo soddisfatti del decreto del giudice, ma non possiamo non rilevare che in forza di questo provvedimento una società 'partecipata' che conta come azionisti i 13 Comuni del nostro territorio, capofila Forlì, sarà chiamata ad un cospicuo esborso di soldi pubblici. E questo non è certo dimostrazione di buone prassi, di buona governance, oltre che la riprova di scarsa sensibilità dell'azienda nei rapporti con i sindacati": spiega in una nota Filippo Lo Giudice, segretario dell'Ugl Romagna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comportamento anti-sindacale nei confronti dell'Ugl, arriva la censura del tribunale ad Alea
ForlìToday è in caricamento