menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cacciaviti nello zaino ed un moschettone tagliente nella cintura: denunciato

L’uomo aveva al seguito uno zainetto che è stato perquisito, col ritrovamento di alcuni strumenti da scasso (diversi cacciaviti), che sono stati sequestrati

Un 43enne di Argenta, già noto alle forze dell'ordine, è stato denunciato nella nottata tra sabato e domenica dagli agenti delle Volanti ell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Corso Garibaldi, con l'accusa di "porto di strumenti atti ad offendere" e "porto di strumenti da scasso". La segnalazione è scattata all’esito di un controllo avvenuto in prossimità della Stazione. I poliziotti, nel corso del loro ordinario servizio di prevenzione e repressione dei reati in genere e di quelli contro il patrimonio in particolare, hanno identificato alcuni soggetti che bivaccavano nella zona di piazzale Martiri d’Ungheria, tra i quali, appunto, il ferrarese.

Quest'ultimo è risultato avere un discreto curriculum in materia di reati contro il patrimonio. L’uomo aveva al seguito uno zainetto che è stato perquisito, col ritrovamento di alcuni strumenti da scasso (diversi cacciaviti e pinze), che sono stati sequestrati. Alla cintura aveva inoltre un moschettone con due lame integrate, una seghettata ed una tagliente, che è stato sequestrato poiché "strumento idoneo all’offesa alle persone". "Il sequestro e la denuncia, nati con il controllo di iniziativa della Polizia, rappresentano il fulcro dell’attività preventiva, diretta a evitare che soggetti malintenzionati possano rendersi responsabili della commissione di reati contro il patrimonio", spiega il commissario Stefano Santandrea, alla guida dell'Ufficio Prevenzione Generale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento