menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cimitero di San Cassiano

Il cimitero di San Cassiano

Attese decine di pullman per il 90esimo della Marcia su Roma

Sono decine e decine i pullman attesi per domenica a Predappio. Motivo? Quello che ogni anno, a fine ottobre, raduna nella città del duce migliaia di nostalgici del regime: l'ascesa al potere del fascismo

Sono decine e decine i pullman attesi per domenica a Predappio. Motivo? Quello che ogni anno, a fine ottobre, raduna nella città del duce migliaia di nostalgici del regime: l'anniversario della Marcia su Roma. Un anniversario ancora più 'sentito' quello del 2012, perchè coincide con il 90° di quello che viene considerato l'episodio-chiave dell'ascesa al potere del fascismo e del suo capo, Benito Mussolini.

A Predappio, città che ha dato i natali al dittatore e la cui architettura è in ogni angolo un richiamo all'epoca del Ventennio, questa ricorrenza è vissuta con particolare attesa. Non per una condivisione sullo spirito dell'iniziativa, quanto piuttosto per il sempre vivo pericolo che la cerimonia possa, con lo scoccare di una sola scintilla, degenerare in qualcosa di più violento. Arriveranno da ogni angolo del Paese, dalle isole, dal nord e dal sud: nostalgici in camicia nera affascinati del richiamo della storia 'nera' e dal cimitero di San Cassiano, dove sono custodite le spoglie del duce.

Una cerimonia controversa e da sempre foriera di polemiche, come conferma il sindaco di Predappio, Giorgio Frassineti: “Più che celebrare, più che venire qui a Predappio a marciare, bisogna ragionare su come è stato possibile  che un partito con 25 deputati riuscisse ad andare al governo con l'appoggio di tutte le forze politiche. Come è stato possibile perdere così la democrazia?”. Il sindaco assicura che le precauzioni prese dalla questura di Forlì-Cesena per questa ricorrenza sono come quelle degli altri anni.


Secondo il primo cittadino predappiese non servono a nulla cortei, manifestazioni e celebrazioni ma serve “una riflessione di tipo storico”, come quella che verrà fatta, con grandi storici, domenica a Forlì, e come la mostra dedicata proprio alla Marcia su Roma, allestita nella casa natale di Benito Mussolini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento