Cronaca

Distributore abbandonato ricettacolo di "incontri nottuni", il Comune: "messa in sicurezza in corso"

La  struttura sta cadendo letteralmente a pezzi, con lamiere pericolanti , accumuli di sporcizia,  nidi di vespe, erba alta, sversamenti e abbandono di rifiuti di ogni tipo

E’ stata transennata gli accessi inibiti, l’area abbandonata e in forte degrado dell’ex distributore Total Erg di via Firenze, a Forlì. Messa in sicurezza una  struttura che sta cadendo letteralmente a pezzi, con lamiere pericolanti , accumuli di sporcizia,  nidi di vespe, erba alta, sversamenti   e abbandono di rifiuti di ogni tipo. Il problema era stato denunciato da Fabrizio Ragni,  capogruppo comunale  di Forza Italia, che dando voce alle proteste dei cittadini, aveva sollevato pubblicamente il problema e  presentato anche un apposito question time.

Un’interrogazione a cui ha dato risposta martedì pomeriggio in consiglio comunale l’assessore all’ ambiente,  William Sanzani, confermando la ‘chiusura’ dell’area e anticipando che l’amministrazione comunale s’è attivata per verificare l’esatta proprietà dello spiazzo che ospita l’ex distributore Erg per poter intimarne la necessaria bonifica. Da tempo l’ area dell’ex distributore Erg era diventata anche parcheggio notturno  di auto per ritrovi intimi e di giorno era ritrovo di balordi   di ogni tipo dediti a varie attività illegali  con grave disagio e pericolo delle famiglie delle vicinanze. Sanzani non ha fornito molte spegazioni, spiegando che la trattazione della segnalazione è ancora in corso

 Fabrizio Ragni,  capogruppo comunale di Forza Italia, che aveva sostenuto la   segnalazione di una cittadina, s’è detto “parzialmente soddisfatto” della risposta avuta nel corso dell'ultima seduta del consiglio comunale, anche in considerazione del fatto “troppo tempo è stato fatto passare prima di intervenire e che l’amministrazione sempre e comunque dovrebbe intervenire  per risolvere i problemi evidenziati dai cittadini prima ancora che – come in questo caso – un consigliere comunale se ne faccia portavoce". "Resta il fatto che la richiesta di messa in sicurezza dell’area degradata e incustodita dell’ex distributore Erg di via Firenze era stata protocollata  da mesi in municipio  ed il Comune non era intervenuto con tempestività per ripristinare l’ordine e la legalità”: conclude il capogruppo comunale di Forza Italia, Fabrizio Ragni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distributore abbandonato ricettacolo di "incontri nottuni", il Comune: "messa in sicurezza in corso"

ForlìToday è in caricamento