rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Educazione alla Pace e ai Diritti Umani, nona edizione del premio: cerimonia in Comune

La cerimonia pubblica di consegna del Premio Agesc avrà luogo venerdì alle 16,45 nel salone comunale

L’Associazione Genitori Scuole Cattoliche (Agesc), con la collaborazione del Lions Club Forlì Valle del Bidente e con il patrocinio del Comune di Forlì, della Prefettura di Forlì-Cesena e dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna, ha promosso una nuova edizione del Premio dedicato all’Educazione alla Pace e ai Diritti Umani, volto a diffondere la conoscenza della Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo nelle scuole. Il premio è inserito in un percorso didattico di “Educazione alla Legalità” ed ha una rilevanza nazionale. Ad esso hanno partecipato scuole pubbliche sia paritarie che statali: l’Istituto "Don Oreste Benzi", l’Istituto “Madre Clelia Merloni”, le Scuole La Nave, l’Istituto Comprensivo numero 1 “Caterina Sforza”, con lavori sia grafici che letterari che hanno impegnato classi sia delle scuole primarie che secondarie di primo grado.

La cerimonia pubblica di consegna del Premio Agesc avrà luogo venerdì alle 16,45 nel salone comunale. La cerimonia sarà introdotta dal Presidente Agesc di Forlì-Cesena Paolo Dell’Aquila; ad essa parteciperanno il sindaco di Forlì Davide Drei, il vescovo di Forlì-Bertinoro Livio Corazza, il dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Forlì-Cesena Giuseppe Pedrielli, il presidente nazionale dell’Agesc Giancarlo Frare e il presidente del Lions Club Forlì Valle del Bidente Rosaria Licia Todero.

Il presidente del Premio “Educazione alla Pace e ai Diritti Umani” Michela del Carlo procederà infine alla premiazione, cui prenderanno parte anche i Dirigenti Scolastici degli Istituti partecipanti. Il premio è servito quindi a sensibilizzare le nuove generazioni al rispetto della dignità umana, allo sviluppo di una cultura del dialogo e dell’inclusione degli ultimi e degli emarginati. L’Europa, riscoprendo le sue radici cristiane, può quindi sostenere un nuovo umanesimo, che conduca alla maggiore tolleranza ed al rispetto dell’altro e della comunità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Educazione alla Pace e ai Diritti Umani, nona edizione del premio: cerimonia in Comune

ForlìToday è in caricamento