rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Eleonora, Paolo e il piccolo Nicola: ecco la Sacra Famiglia del "Presepe vivente dei bambini"

Durante la rappresentazione saranno raccolti materiale scolastico, giochi e dolciumi per le famiglie aiutate dai Centri d’Ascolto Caritas

Gesù Bambino sta per rinascere nel centro storico di Forlì. Merito della 17° edizione del “Presepe vivente dei bambini”, la rappresentazione della nascita di Cristo in programma dalle 15 di sabato 15 dicembre nel cuore della città. Promossa dai centri educativi della cooperativa sociale Domus Coop, dalle scuole “La Nave”, dagli operatori della parrocchia di San Giovanni Battista in Coriano e dall’associazione di volontariato Gli Elefanti, con il patrocinio della Diocesi di Forlì-Bertinoro e del Comune di Forlì, vedrà la partecipazione delle scuole paritarie Madre Clelia Merloni e Santa Maria del Fiore delle Parrocchie del Vicariato Centro Storico, Santa Maria Lauretana in Bussecchio, Roncadello e Rocca San Casciano. Collaborano i Cavalieri del Graal - Forlì, il gruppo Scout Forlì 11, le Associazioni “Gli amici del Plaustro”, “Corte di Giovedì” di San Mauro Pascoli, Gruppo Arcieri “San Sebastiano”, “Il Drago Oscuro” e Gruppo Storico “Brunoro II” di Forlimpopoli.

Nata dai Centri Educativi della cooperativa sociale Domus Coop, l’iniziativa ha avuto fin dalle prime edizioni la collaborazione delle Scuole La Nave e della Parrocchia di Coriano. Nel corso degli anni si sono aggiunte tante altre realtà educative e formative del territorio, che hanno contribuito a rendere il Presepe Vivente un “unicum” capace di coinvolgere 650 tra ragazzi e adulti in abiti palestinesi e medievali, che animano i Quadri Viventi degli episodi della nascita di Gesù. Dalle 15 alle 15.30 saranno visibili i Quadri Viventi allestiti fra Piazza Ordelaffi, Giardini Orselli e Piazza Saffi. La rappresentazione vera e propria inizierà alle 15.30 in Piazza Ordelaffi con le scene dell’Annunciazione di Maria, la Visitazione, il Sogno di Giuseppe e il Matrimonio.

Dopodiché il corteo si muoverà verso Piazza Saffi per la messa in scena del Censimento e dell’Annuncio dell’Angelo ai pastori. Alle 16.30 il Presepe Vivente raggiungerà il sagrato dell’Abbazia di San Mercuriale, dove saranno allestite le scene della Natività, dell’Adorazione dei pastori e l’arrivo dei Magi. “Realizzare il Presepe Vivente – si legge sul sito web dell’organizzazione - è far festa per la Sua nascita e preparare tutto l’occorrente insieme alle mamme e ai babbi coinvolti. E’ la possibilità di fare memoria di questo fatto che ci raggiunge oggi come allora. Ogni anno quella nascita riaccade: facendo il Presepe è come essere partecipi di quell’avvenimento, con i bambini che hanno la possibilità di riviverlo in prima persona”.

Il gesto si concluderà con la benedizione che il vescovo di Forlì-Bertinoro Livio Corazza impartirà alle statuine del Bambin Gesù portate dai bimbi presenti. Durante la rappresentazione saranno raccolti materiale scolastico, giochi e dolciumi per le famiglie aiutate dai Centri d’Ascolto Caritas. Il punto di conferimento sarà presso il Campo dei Pastori n Piazza Saffi, dalle 15 alle 17. Dulcis in fundo, merita una menzione particolare la protagonista di ogni presepe che si rispetti, la Sacra Famiglia: se la parte di Maria è affidata ad Eleonora Russo con a fianco Giuseppe, alias il marito Paolo Petrini, Gesù Bambino avrà il volto (e i vagiti naturali e sinceri) del loro terzo figlio, il piccolo Nicola di pochi mesi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eleonora, Paolo e il piccolo Nicola: ecco la Sacra Famiglia del "Presepe vivente dei bambini"

ForlìToday è in caricamento