rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
La città del futuro

Ex Eridania, cosa farne? La proposta: "Sia un contenitore per giovani con spazio anche per concerti"

Per Zattini il complesso mette a disposizione spazi sufficienti per ospitare iniziative e attività rivolte ai giovani

"Dove possono ritrovarsi i giovani oggi nella nostra città?”. Inizia con questa domanda la riflessione di Alberto Zattini, direttore di Ascom – Confcommercio, dopo che il Comune di Forlì ha acquistato all’asta del tribunale di Rimini l’ex zuccherificio Eridania di via Monte San Michele per 885mila euro. Complimentandosi con l'amministrazione comunale per la decisione presa, "dato che si parla di un’area vicina al centro storico e inutilizzata da anni (l'iimpianto chiuse infatti i battenti nel 1972, ndr), il direttore di Ascom – Confcommercio apprezza il progetto annunciato - che si dovrebbe concretizzare in collaborazione con la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì - in base al quale la zona dell’ex zuccherificio verrà riconvertita, presuimibilmente in un grande parco pubblico. 

Per Zattini il complesso mette a disposizione spazi sufficienti per ospitare iniziative e attività rivolte ai giovani. "Questa è una mia idea, che chiedo venga valutata dall’amministrazione comunale e dagli altri soggetti che si impegneranno nel rilancio dell’ex Eridania". Perché un’area per ragazzi e ragazze? "Perché a Forlì i luoghi di aggregazione esistenti non bastano - sostiene -. Nei mesi estivi dove vanno i nostri figli? In discoteca in riviera, mettendosi alla guida con tutti i rischi che questo comporta. Credo che l’area dell’ex zuccherificio offra tutte le possibilità per prestarsi a un utilizzo per i nostri ragazzi”. 

Non va dimenticato che Forlì è città universitaria, e dunque il bacino dei potenziali utenti esiste. Quali potrebbero essere le proposte? "Concerti (magari con un contest di band giovanili), dj – set, presentazione di libri, solo per fare qualche esempio. Vogliamo preoccuparci dei nostri giovani e dei luoghi in cui possano ritrovarsi, senza dover per forza spostarsi in macchina per molti chilometri? Ben venga il parco pubblico, ben vengano eventuali strutture sportive, ma chiedo alle istituzioni di valutare questa proposta - conclude -. Da parte nostra siamo disponibili e aperti, come sempre, al confronto. Da parte dei giovani, dei nostri ragazzi, sempre più di frequente arriva la richiesta di uno spazio dedicato alle loro attività ludiche. Ascoltiamoli". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Eridania, cosa farne? La proposta: "Sia un contenitore per giovani con spazio anche per concerti"

ForlìToday è in caricamento