menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa di primavera per 450 lupetti del forlivese

Tutti i lupetti della zona di Forlì attendono ogni anno con trepidazione la Festa di Primavera perché è sempre un'occasione per incontrare bambini che ancora non si conoscono

Tutti i lupetti della zona di Forlì attendono ogni anno con trepidazione la Festa di Primavera perché è sempre un'occasione per incontrare bambini che ancora non si conoscono, mettersi alla prova in tante prove ed abilità, e soprattutto divertirsi giocando. Quest'anno i lupi dal parco della Rocca delle Caminate, hanno fatto un tuffo in Cina ed hanno fatto la conoscenza di tanti personaggi all'apparenza strani: una tigre, una gru, una mantide, una scimmia ed una vipera, tutti fortissimi nell'arte marziale del Kung Fu ma ognuno dei quali con una propria qualità predominante.



Ogni personaggio ha mostrato alcuni degli allenamenti che deve sostenere tutti i giorni per aspirare a diventare il guerriero dragone e ha messo alla prova anche tutti i lupi che si son dimostrati veri e propri ninja! C'era poi un panda di nome Po, che in realtà, un po' per la stazza e un po' per l'inguaribile appetito, non sembrava proprio un maestro nelle arti marziali, ma la sua tenacia e la sua grinta riesce a diventare un allievo del grande Shifu!Dopo aver combattuto contro il cattivo Tai-Lung che voleva a tutti i costi diventare il guerriero dragone, Po e con lui tutti i lupetti, hanno scoperto che non è solo il duro allenamento a farci raggiungere i loro scopi, ma prima di tutto bisogna credere in sé stessi e giocare di squadra!

Domenica 22 aprile il parco della Rocca delle Caminate ha così accolto 450 lupetti dei branchi provenienti da Forlì, Meldola, Forlimpopoli e Predappio, una marea di camicie azzurre, con la pelliccia di colori diversi ma con lo stesso sorriso sulle labbra. La giornata è stata resa ancora più bella dalla messa sul prato celebrata da don Enrico Casadei di Forlimpopoli, che lo staff ringrazia di cuore. “Vogliamo inoltre dire grazie alla Croce Rossa che come ogni anno si presta a soccorrere piccoli lupi distratti che si tagliano o cascano (mai niente di grave!), chi ci ha fornito gli spazi della Rocca, tutti i lupetti che hanno partecipato con entusiasmo, tutti i vecchi lupi che hanno dato una mano nell'organizzazione prima, dopo e durante l'evento e non per ultimo il tempo che ha retto fino alla fine, nonostante a inizio giornata minacciasse acqua. Sperando che tutti i partecipanti siano tornati a casa soddisfatti di questa bella avventura, diamo appuntamento ai lupi più grandi per gli "Eureka!" fra due settimane!”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento