rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca

Il sistema Gps 'lancia' il segnale: la Polizia trova il covo della refurtiva

L'attività ha permesso di recuperare sette cellulari ed un pc portatile frutti di due furti in abitazione e di denunciare tre stranieri per ricettazione

Con l'impennata di furti delle ultime settimane, gli agenti della Squadra Mobile di Forlì, su disposizioni del Questore Salvatore Sanna, hanno intensificato i controlli in città finalizzato a contrastare i reati contro il patrimonio. L'attività ha permesso di recuperare sette cellulari ed un pc portatile frutti di due furti in abitazione e di denunciare tre stranieri per ricettazione. Tutto è partito dal segnale Gps "lanciato" da un i-phone rubato da un appartamento in via Paradiso circa due settimane fa.

Gli agenti, seguendo l'impulso lanciato dal dispositivo elettronico, sono arrivati ad un marocchino quarantenne. Messo alle strette, ha riferito di aver acquistato il telefonino da un connazionale. Quest'ultimo, a sua volta, ha riferito di aver preso l'oggetto da un individuo, meglio conosciuto come "Lo zingaro",già noto per reati contro il patrimonio. Quando i poliziotti si sono presentati nell'abitazione, il ricettatore non era in casa.

Era presente però la compagna, una romena di 23 anni, con precedenti alle spalle. Durante la perquisizione domiciliare sono saltati fuori altri cellullari ed un pc portatile, provento di un furto commesso a metà maggio in un'abitazione del centro. Sia i due marocchini, entrambi quarantenni, che la giovane sono stati denunciati a piede libero per ricettazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sistema Gps 'lancia' il segnale: la Polizia trova il covo della refurtiva

ForlìToday è in caricamento