Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Futuri fornai e pasticcieri, l'istituto alberghiero Artusi ha un nuovo indirizzo già attivo

Quest’anno nel piano dell’offerta formativa dell’Istituto Alberghiero “P. Artusi” di Forlimpopoli si è aggiunto un quarto indirizzo

Oltre ai tre indirizzi tradizionali di enogastronomia cucina, servizi di sala e vendita e accoglienza turistica tra cui scegliere all’avvio del triennio, quest’anno nel piano dell’offerta formativa dell’Istituto Alberghiero “P. Artusi” di Forlimpopoli si è aggiunto un quarto indirizzo, quello dedicato all'arte bianca e pasticceria. “Al momento – spiega il professor Domenico Tampieri, coordinatore dell’indirizzo – abbiamo una classe terza partita quest’anno scolastico 2020-21. L’attività didattica pratica si incentra sull’insegnamento delle varie tecniche per la panificazione, la pasticceria (tra cui cioccolateria, gelateria e cake design), la produzione di pasta fresca all’uovo e non. Durante le lezioni, i ragazzi apprendono anche nozioni sulle diverse tipologie di farine, lieviti, zuccheri, materie grasse utilizzate per le preparazioni dolci e salate di panificazione. In più, dal prossimo anno, ossia in 4^, il piano di studi di questo nuovo indirizzo verrà arricchito con l’inserimento della disciplina di “Scienze e Tecniche Meccaniche” incentrata sull’apprendimento del know-how tecnologico delle attrezzature specifiche del settore e sulle tecniche di organizzazione e gestione dei processi produttivi”.

Le ragioni e la specificità del nuovo corso e le prospettive occupazionali nel commento del Dirigente Scolastico, Mariella Pieri: “Oltre ad acquisire maggiori e più specifiche competenze nei settori della panificazione e della pasticceria rispetto a quelle fornite dall’indirizzo generico di enogastronomia, gli studenti del nuovo indirizzo acquisiscono competenze nell’ambito dell’arte bianca anche e soprattutto a livello industriale, diventando quindi figure professionali complete in possesso di una preparazione ad hoc pronte ad essere inserite nelle numerose realtà aziendali di grandi dimensioni di cui è ricco il nostro territorio. Questa è stata una delle ragioni fondamentali che ci ha spinto ad istituire il nuovo indirizzo di studi, il desiderio cioè di rispondere alle richieste occupazionali del territorio, oltre ovviamente a venire incontro alle diverse attitudini e inclinazioni dei ragazzi stessi”.

Al termine del percorso quinquennale, tiene a precisare il Dirigente Scolastico, “il nostro istituto offre un unico profilo di uscita, quello di operatore dell’industria dell’ospitalità alberghiera, all’interno del quale però trovano spazio varie declinazioni professionali specifiche, corrispondenti appunto ai quattro indirizzi in cui si articola la nostra offerta formativa. Oggigiorno, tanta è la richiesta di figure professionali formate nel settore dell’arte bianca, il mercato è pronto ad assorbire nuovi panettieri e pasticceri, professionisti capaci di fare il pane, la pizza, i dolci, il cake design. Inoltre, l’avvio del nuovo indirizzo di studi ha coinciso anche con l’ingente investimento effettuato lo scorso anno con l’acquisto di attrezzature tecniche adeguate che ci permettano di lavorare meglio e di offrire ai ragazzi competenze sempre più competitive e all’avanguardia. Infine, nella decisione di avviare il nuovo indirizzo ha inciso anche una macro riflessione sull’offerta formativa degli altri istituti alberghieri della regione, intendendo quindi proporre alla nostra utenza un percorso sempre più ricco e al passo coi tempi, sfidando anche i competitor locali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Futuri fornai e pasticcieri, l'istituto alberghiero Artusi ha un nuovo indirizzo già attivo

ForlìToday è in caricamento