menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Halloween come occasione sociale di vicinato: una strada si mobilita per organizzare una festa dagli addobbi speciali

Esempio del migliore spirito della festa viene dalla periferia forlivese, dove i residenti di alcuni condomini che insistono su una stessa porzione di strada, tutti con famiglie con bambini piccoli, hanno deciso di collaborare

Sono tante le iniziative messe in atto per la notte di Halloween da parte di locali e associazioni. Ma la festa della vigilia di Ognissanti, con il suo risvolto di paura e di mostri, divenuta ormai molto popolare anche in Italia nonostante la sua tradizione celtica, può essere un'occasione per ritrovarsi tra vicini e collaborare per realizzare feste di strada o di quartiere a beneficio dei bambini della zona. C'è quindi anche lo spirito più autentico di socialità dietro questa festa “importata”, tanto che non viene richiesto del denaro, ma una partecipazione dando fattivamente una mano o fornendo qualcosa da mangiare.

Esempio del migliore spirito della festa viene dalla periferia forlivese verso San Martino in Strada. In via Cangini, da qualche anno, i residenti di alcuni condomini che insistono su una stessa porzione di strada, tutti con famiglie con bambini piccoli, hanno deciso di collaborare, allestendo il parcheggio stradale del numero civico 32, in un'area con allestimenti ben studiati e frutto della fantasia e della passione degli organizzatori. Spiega una delle organizzatrici, Valentina Toni: “Il tutto è partito diversi anni fa molto in piccolo quando alcuni vicini di casa hanno messo a disposizione il parcheggio per allestire un po' di addobbi e un tavolo con alcune cose da mangiare e da lì partiva un piccolo gruppo di bimbi per andare nei dintorni a suonare il campanello e fare 'dolcetto o scherzetto'. Di anno in anno sempre più persone e sempre più bimbi passando si fermavano alla festa al punto che già lo scorso anno buona parte di via Cangini era piena di persone mascherate. Quest'anno gli organizzatori hanno pensato a qualcosa ancora più in grande investendo tempo e soldi per fare degli addobbi veramente particolari”.

Verrà allestito infatti anche un piccolo cimitero finto e una saletta condominiale messa a disposizione da altre persone dove i bimbi si raduneranno anche per ascoltare se vorranno dei brevi racconti paurosi. Una storia non solo di festa, ma anche di buon vicinato, visto che a modo loro tutti nella strada fanno qualcosa, anche solo rendendosi disponibili ad aprire la porta ai bimbi per regolare dolcetti. “Non vengono assolutamente chiesti soldi a nessuno, chiunque vuole al massimo può contribuire portando una bibita o patatine o qualunque cosa da mangiare si voglia”. Per chi vuole collaborare con l'organizzazione: 347 0567460  (Cristina).
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento