Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Il Covid gli ha rovinato la festa, appello di un gruppo di ragazzi con la passione dei carri di Carnevale

Il primo grande evento a fare le spese della quarantena a causa del Covid è stato, a febbraio, il Carnevale, un mondo in grandissima parte fatto di volontariato e di amicizie che si cementano intorno ad un carro allegorico

Il primo grande evento a fare le spese della quarantena a causa del Covid è stato, a febbraio, il Carnevale, un mondo in grandissima parte fatto di volontariato e di amicizie che si cementano intorno ad un carro allegorico. Le prime fasi del lockdown dovuto ad un'epidemia che appariva inarrestabile in quel momento hanno imposto il fermo di tutte le feste di Carnevale e delle relative affollatissime sagre. Oltre a non poter vedere il frutto del proprio lavoro, questi gruppi di volontari ora si trovano in difficoltà logistiche, come è successo al gruppo de "I Maranèl" di San Martino in Strada. 

Questi giovani lanciano un appello: "Siamo un gruppo di ragazzi che da oramai 5 anni facciamo carri di carnevale a Forlì. Abbiamo partecipato a diversi carnevali tra cui San martino, Zona Ovest Forlì, Faenza, Granarolo Faentino, Meldola, Segavecchia e infine a Gambettola, dove siamo arrivato primi classificati della seconda categoria del miglior carro nel 2019. A causa di questa pandemia ci troviamo a smontare tutti i carri che avevamo costruito perché non abbiamo più un luogo in cui tenerli, abbiamo provato a chiedere vari aiuti anche al Comune di Forlì, ma senza alcun risultato". Quindi l'appello: "Vorremmo chiedere se qualcuno che ha qualche capanno in disuso, possa darci una mano, così da poter salvare i nostri carri". La mail è maranelcarnivalparty@gmail.com.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Covid gli ha rovinato la festa, appello di un gruppo di ragazzi con la passione dei carri di Carnevale

ForlìToday è in caricamento