menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Intercity soppresso, forse in arrivo un treno regionale

Il treno Intercity 688, improvvisamente soppresso da Trenitalia, che ha lasciato senza un collegamento mattiniero Forlì, Faenza e Cesena, verso Bologna, potrebbe essere presto sostituito da un treno regionale

Il treno Intercity 688, improvvisamente soppresso da Trenitalia, che ha lasciato senza un collegamento mattiniero Forlì, Faenza e Cesena, verso Bologna, potrebbe essere presto sostituito da un treno regionale. E' quanto emerge da un'interrogazione per question time posto da Andrea Pasini, consigliere Udc in Consiglio comunale a Forlì. Il 12 settembre il servizio è stato interrotto. Da qui la protesta congiunta dei sindaci delle tre città e dai presidenti della Provincia Massimo Bulbi (Forlì-Cesena) e Claudio Casadio (Ravenna).

Ricorda quel momento il vice-sindaco di Forlì Giancarlo Biserna: “Non appena appresa la notizia dalla stampa, dato che le Ferrovie non si sono degnate di dare l'informazione alle amministrazioni locali, siamo intervenuti subito presso la direzione nazionale, regionale e all'assessore Peri, per aprire un confronto per recuperare questa situazione. Gli intercity sono treni a reddito, senza contribuzione regionale, e quindi soggetti alla scelte di mercato di Trenitalia”. Il 13 settembre, riporta Biserna, 80 persone circa aspettavano l'intercity 688 a Forlì, 80 a Cesena, moltissime anche a Faenza. Siamo in attesa del confronto”

L'anticipazione è però arrivata da Andrea Pasini, l'interrogante dell'Udc: “L'assessore regionale Peri si sta impegnando a sostituire il treno con un convoglio regionale, l'ho saputo dai miei contatti a Bologna. Mi fa specie che l'amministrazione impari sempre tutto dai giornali e non conosca questa novità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento