Martedì, 16 Luglio 2024
Polizia

Raffica di liti sedate dalla Polizia. Ragazzini senza biglietto fanno i bulli col capotreno

Non sono purtroppo mancati anche gli interventi per liti familiari, con due casi nella notte tra domenica e lunedì, sui quali sono in corso accertamenti per verificare eventuali reati perseguibili d’Ufficio

Numerose liti sedate dagli agenti della Polizia di Stato nel recente fine settimana. Le volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura sono infatti intervenute a ripetizione per diverse liti avvenute in strada o in esercizi pubblici, oltre che in abitazioni private. Sabato sera i poliziotti hanno operato in una comunità per minori a causa di una violenta discussione tra alcuni giovani collocati nella struttura. All’arrivo degli agenti la situazione si era ricomposta e i ragazzi sono stati identificati. Sono in corso accertamenti per verificare le cause del litigio.

Domenica pomeriggio le pattuglie sono dovute intervenire alla stazione ferroviaria in quanto era stato segnalato un treno in arrivo con all’interno un nutrito gruppo di giovani in lite col capotreno in quanto erano sprovvisti di titolo di viaggio e che non intendevano farsi identificare e scendere dal convoglio. Gli agenti hanno identificato sette ragazzi sulla soglia della maggiore età, tutti di origine magrebina, residenti in Toscana, alcuni con precedenti penali. Gli agenti li hanno identificati e due di loro sono stati denunciati per rifiuto di indicazioni sull’identità personale e violazione delle norme sull’immigrazione.

Non sono purtroppo mancati anche gli interventi per liti familiari, con due casi nella notte tra domenica e lunedì, sui quali sono in corso accertamenti per verificare eventuali reati perseguibili d’Ufficio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffica di liti sedate dalla Polizia. Ragazzini senza biglietto fanno i bulli col capotreno
ForlìToday è in caricamento