menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La famiglia risorsa nel territorio, confronto su nuovi interventi

Saranno l’assessore comunale Davide Drei, il presidente Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì Piergiuseppe Dolcini e il responsabile della Consulta comunale delle Famiglie Paolo Bergonzoni, i principali relatori dell’incontro pubblico “La famiglia risorsa nel territorio”

Perché la famiglia “vintage”, quella che la nostra Costituzione definisce come società naturale fondata sul matrimonio, è così osteggiata dalle istituzioni? Saranno l’assessore comunale Davide Drei, il presidente Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì Piergiuseppe Dolcini e il responsabile della Consulta comunale delle Famiglie Paolo Bergonzoni, i principali relatori dell’incontro pubblico “La famiglia risorsa nel territorio”, in programma questa sera, alle 20.45, al Centro culturale San Francesco, in via Marcolini,4.

Durante la serata interverranno anche Marcello Copertino ed Elena Galeazzi, di Caritas diocesana, Daniele Severi della Comunità Papa Giovanni XXIII e Sara Barbieri della Cooperativa “Paolo Babini”. Coordina Angela Fabbri, del Centro Aiuto alla Vita di Forlì. Promosso dalla Consulta degli Organismi Socio-Assistenziali e dalla Consulta delle Aggregazioni Laicali, in collaborazione con il Centro Diocesano per la Pastorale Famigliare, l’incontro ha l’ambizione di riaccendere i riflettori su uno dei dilemmi più paradossali del sistema “Italia”: perché la famiglia naturale è così osteggiata dalle istituzioni? In tutti i paesi dell’Occidente, anche i più laici come Francia e Svezia, la coppia eterosessuale che intende generare figli è sostenuta in tutti i modi, anche e soprattutto dal punto di vista economico.

Nemmeno 40anni di Democrazia Cristiana, partito “confessionale” ma di compromesso, sono riusciti a darle una tutela concreta e specifica. Che pesino ancora pregiudizi, o peggio ancora, retaggi ideologici? “Partendo dalla realtà locale - anticipa Paolo Bergonzoni, uno dei relatori della serata – è giusto cominciare ad affrontare il problema dell’equità nelle tariffe e nei contributi comunali, ritenendo l’Ise profondamente ingiusta: penalizza la famiglia con molti figli e quelle che accolgono anziani e disabili”. Bergonzoni proporrà all’Amministrazione comunale di Forlì un progetto condiviso d’intervento a favore dei nuclei familiari, soprattutto quelli più numerosi. Le Consulte delle Aggregazioni Laicali e degli Organismi Socio-Assistenziali della Diocesi di Forlì-Bertinoro approfitteranno della presenza dell’avvocato Dolcini per ringraziarlo ufficialmente, come presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, per il contributo, non solo economico, alla promozione degli Enti del Terzo Settore e per l’impegno a favore degli ultimi. “Allo scoppio della crisi – dichiareranno le Consulte - per primo ha sentito la necessità di mettere a disposizione della comunità locale ulteriori risorse per far fronte alla nuove e crescenti povertà, generate dalla prolungata crisi economica e sociale”. Senza dimenticare l’intensa attività a favore dello sviluppo di Forlì e comprensorio, e per il disegno di una “nuova Forlì” città d’arte

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento