La Municipale dichiara 'guerra' agli automobilisti sbronzi

Il contrasto alla guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti è uno dei principali obiettivi del 2012 della Polizia Municipale di Forlì

L’abuso di alcool da parte di chi si mette alla guida di veicoli costituisce una delle principali cause di incidenti stradali. Nel 2011, il contributo della Polizia Municipale di Forlì sul contrasto nell’abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti è stato molto intenso infatti dei 201 riscontri positivi accertati a livello provinciale ben 152 sono stati rilevati dalla Polizia Municipale di Forlì. In dettaglio, sono stati fermati 32.683 veicoli ovvero il 26,6% in più del 2010.

I conducenti sottoposti a pre-test sui valori alcolemici sono stati 10.930 (nel 2010 i test effettuati erano stati 3.478). Di questi conducenti, 142 avevano superato il limite di legge mentre 10 sono stati gli accertamenti positivi per assunzione di sostanze stupefacenti. Per l’anno 2012, sottolinea il Comandante Elena Fiore, “il nostro impegno sarà costante e speriamo di incrementare ulteriormente il numero di controlli, che è quasi triplicato rispetto a quelli del 2010. Purtroppo le statistiche ci dicono che è ancora molto bassa la cultura dell’automobilista che rinuncia a bere alcolici quando si mette alla guida, in qualsiasi orario della giornata”.

Nei primi 20 giorni del mese di gennaio sono stati effettuati 324 posti di controllo stradale da parte delle pattuglie; i veicoli fermati sono stati 1.929 e 980 sono stati sottoposti a pre-test alcolemico. Il numero di accertamenti positivi riscontrati è stato pari a 4 dei quali per 1 è prevista solo una sanzione amministrativa di 500, euro mentre per gli altri 3 si è trattato di un valore di rilevanza penale la cui pena verrà comminata dal Giudice. Per tutti è prevista la decurtazione di 10 punti dalla patente di guida.

Il contrasto alla guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti è uno dei principali obiettivi del 2012 della Polizia Municipale di Forlì pertanto verranno predisposti nel corso dell’anno programmi di intensificazione dei controlli, in particolare nei fine settimana.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

Torna su
ForlìToday è in caricamento