menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La vita ai tempi del Coronavirus - "Devo dire grazie al virus: mi sono fermata e ho riscoperto mia mamma"

"Sotto un certo punto di vista, mi sono trovata a dovere dire "grazie" al virus. Grazie per avermi fatta fermare, fermare a riflettere, a pensare a tutto ciò che avevo e di cui spesso mi lamentavo".

Per inviare un testo (meglio se con foto): redazione@romagnaoggi.it - indicare la città

Sotto un certo punto di vista, mi sono trovata a dovere dire "grazie" al virus. Grazie per avermi fatta fermare, fermare a riflettere, a pensare a tutto ciò che avevo e di cui spesso mi lamentavo. Grazie al virus ho trovato finalmente il tempo di mettere in pratica tutti quei "lo farò quando avrò tempo" e il tempo non c'era mai. Grazie al virus ho scoperto quanto può essere interessante il giardino di casa, dove mi sono trovata per la prima volta a fare qualche esercizio di palestra all'aria aperta. Ho scoperto il piacere di una chiacchiera con la vicina di casa da un balcone all'altro e la tranquillità di un film con la mamma, un plaid e una tisana al lampone bollente. Tante volte, durante i litigi le urlato "voglio andare ad abitare da sola, non ti sopporto più!" e invece mi ritrovo a dovere dire grazie anche a lei, per la sua compagnia e per la sua presenza e anche per le sue urla quando voglio mettermi a cucinare ma non vuole che io sporchi tutta la cucina. Grazie al virus sento più vicine che mai le mie amiche di sempre, con cui mi sento ogni giorno; "paglia virtuale?" è diventata l'uscita più gratificante delle ultime settimane, dopo grazie alle videochiamate posso farmi lunghe chiacchierate con le mie amiche, parlando di tutte le cose che dobbiamo fare assieme alla fine di tutto. Grazie al virus mi sono finalmente dedicata un pò a me stessa, fermarmi finalmente a chiedere chi sono e chi vorrò essere alla fine di tutto. Credo che questo virus sia capitato per un motivo, un motivo più grande di noi e che dovrebbe insegnare a tutti qualcosa, qualcosa su cui prima non abbiamo avuto la voglia, o forse il tempo di soffermarci.

Silvia, 22 anni - Bertinoro
 

La vita ai tempi del Coronavirus - Il diario dei nostri lettori

Vuoi raccontarci la tua storia? Mail a redazione@romagnaoggi.it - indicare la città

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento