menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Santa Lucia da brividi: termometro inchiodato sullo zero

L'ondata di aria fredda giunta nei giorni scorsi dall'Artico ha raggiunto il suo apice e nelle prossime ore dovrà cedere il posto a correnti atlantiche caldo-umide che porteranno piogge

Santa Lucia da brividi in Romagna. L'ondata di aria fredda giunta nei giorni scorsi dall'Artico ha raggiunto il suo apice e nelle prossime ore dovrà cedere il posto a correnti atlantiche caldo-umide che determineranno tra venerdì e sabato un peggioramento delle condizioni atmosferiche. Non sono previste precipitazioni nevose, poichè in quota è atteso un consistente aumento delle temperature.

Si passerà infatti da isoterme all'altezza di 1400 metri di -3°C a valori di circa 5-7°C previsti per sabato. Giovedì è stata una giornata particolarmente fredda, animata da qualche fiocco di neve caduto qua e la. A San Pietro in Vincoli il record negativo, con una punta minima di -7,2°C registrata dalla stazione meteo dell'Arpa alle 5.

A Lavezzola invece la massima non è andata oltre 0°C. Nelle città si è oscillati tra i 0,7°C di Ravenna ai 1,7°C di Rimini. Passeggiata tra le bancarelle di Santa Lucia da batter i denti a Forlì, dove il termometro ha toccato la punta massima di 0,9°C alle 14. A scaldare la festa noccioline caramellate, piadine, pizzette, cioccolate calde e gaufres.

La massima più alta è stata misurata a Cattolica, dove la colonnina di mercurio ha toccato i 4,3°C. Nelle prossime ore si assisterà ad un peggioramento delle condizioni meteo, con deboli piogge previste per venerdì mattina. Tempo perturbato anche sabato, con cielo coperto e precipitazioni diffuse che tenderanno ad esaurirsi entro sera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlimpopoli, lavori su via Tagliata, usare percorsi alternativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento