menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Norme anti-coronavirus, la prima denuncia non gli è servita: finisce nei guai insieme agli amici

Si tratta di uno straniero, che era stato già denunciato qualche giorno prima per il medesimo motivo

Proseguono i controlli della Polizia di Stato di Forlì finalizzati nel rispetto delle norme finalizzate a contrastare la diffusione del coronavirus. Martedì il personale della Digos ha denunciato ben nove persone per violazione dell'articolo 650, ovvero l'innoservanza di un provvedimento dell’autorità. Tutte sono state sorprese in giro per la città senza giustificato motivo. Due cittadini egiziani di 33 e 34 anni sono stati identificati nel primo pomeriggio in via Matteotti, mentre cinque giovani di età compresa tra i 18 e i 22 anni, di diversa origine (Albania, Romania, Moldavia e Pakistan), sono stati trovati in prossimità del parcheggio di ingresso al parco urbano, senza rispettare le distanze di sicurezza. L’albanese era stato già denunciato qualche giorno prima per il medesimo motivo. In serata, in via Bonali è stato rintracciato un 42enne residente in Veneto, a Forlì senza giustificato motivo. Infine, alle 22,50, in Piazzale del Lavoro sanzionato un 22enne che ha dichiarato di dover fare la spesa ma a quell’ora tutti gli esercizi commerciali erano chiusi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento