menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Forlì del futuro, un piano da 87 milioni di euro: tanti cantieri in centro storico

"Per la predisposizione dello schema di Programma triennale dei lavori pubblici - si legge nella delibera - la Giunta Comunale ha fornito gli indirizzi concernenti le scelte strategiche finalizzate a valorizzare il patrimonio di proprietà comunale"

Adottato dalla Giunta Comunale il piano triennale delle opere pubbliche 2020-2022. Il programma e l’elenco annuale dei lavori per l’esercizio 2020 saranno approvati dal Consiglio comunale unitamente al Bilancio di Previsione 2020. "Per la predisposizione dello schema di Programma triennale dei lavori pubblici - si legge nella delibera - la Giunta Comunale ha fornito gli indirizzi concernenti le scelte strategiche finalizzate a valorizzare il patrimonio di proprietà comunale, la realizzazione di opere infrastrutturali e gli interventi significativi in materia di economia del territorio necessari a consolidare e migliorare lo sviluppo economico e sociale del Comune di Forlì, consentendo, altresì, effetti positivi per lo sviluppo del territorio comprensoriale forlivese". Si tratta di un triennale che conta complessivamente 87.483.772 euro di investimenti finanziati da vendita immobili, stanziamenti di bilancio, mutui e risorse derivanti da entrate aventi destinazione vincolata per legge.

Comparto viabilità e lavori pubblici

Il comparto viabilità e lavori pubblici è ovviamente il più corposo: nei tre anni - per citarne alcuni - sono previsti sei milioni per la manutenzione straordinaria delle strade, 1.050.000 per la riqualificazione di Corso della Repubblica, 2,5 milioni per la riqualificazione di viale della Libertà e Piazzale della Vittoria, 400mila euro per la realizzazione di un nuovo parcheggio al Campus universitario, 300mila euro per le "Zone 30", 300mila euro per attraversamenti pedonali protetti, 200mila euro per la rigenerazione e rifunzionalizzazione del parcheggio di Piazza del Carmine, 1,5 milioni per la riqualificazione del parcheggio Galleria Vittoria e 300mila euro per gli interventi diretti alla riduzione della velocità.

E' prevista la realizzazione della pista ciclabile di via Cervese (1,8 milioni) di via Decio Raggi (700mila euro), di Via Del Canale (un milione), via Costanzo Secondo (200mila euro) e via Monda (500mila euro). Diverse le rotonde che saranno realizzate, tra le quali quella tra via Firenze e via Valeria (150mila euro), Porta Ravaldino (350mila euro), via Salinatore (100mila euro), Viale Roma-Gramsci (400mila euro), via Decio Raggi-Corridoni (100mila euro), via Campo degli Svizzeri e Mazzatinti (300mila euro), via Campo di Marte-Medaglie d'Oro (200mila euro), via Spazzoli-via Campo di Marte (200mila euro) e viale Bologna-Padulli (400mila euro). Previsti 7 milioni di euro per il primo e secondo lotto della via Emilia, sull'asse zona industriale-Forlimpopoli. Altri quattro milioni sono previsti per la Tangenziale Ovest.

Impianti sportivi

Altro grosso impegno sul versante impianti sportivi: un milione per le manutenzioni straordinarie della piscina comunale, 800mila euro per la riqualificazione del Ginnasio Sportivo, 200mila euro per le migliorie del Palagalassi, 250mila per l'area sportiva del parco di via Dragoni, 160mila per l'Inferno Monti per tribuna e manutenzioni, 180mila euro per il Forum Tennis di via Campo di Marte per tribuna e manutenzioni, 500mila euro per il Polisportivo Cava, 150mila euro per il Polisportivo San Lorenzo, 210mila euro per il Polisportivo Treossi Vecchiazzano, 320mila euro per il Polisportivo Villanova, 250mila euro per il Polisportivo Zanfini (Quattro), 500mila euro per la manutenzione straordinaria dell'Ex Gil, 205mila euro per il Tennis Marconi, 115mila euro per il Pattinodromo di via Ribolle, 130mila euro per il Polisportivo di Borgo Sisa, 255mila euro per il Polisportivo Casadei di San Martino in Strada, un milione di euro per il centro polivalente ciclismo e rugby, e 250mila euro per il Velodremo Servadei.

Altre opere

L'elenco comprende anche 4 milioni per la nuova scuola media Benedetto Croce, 4,5 milioni per il San Domenico, 500mila euro per la ristrutturazione di Palazzo Merenda, 100mila euro per il restauro del monumento al centro di Piazzale della Vittoria, circa 587mila euro per Palazzo Romagnoli e risanamento conservativo dell'ala di via Bruno e Palmezzano, 2,8 milioni per l'elementare Manzoni, 1,72 milioni per il restauro dell'ex Flavio Biondo, 400mila euro per Villa Saffi, 5 milioni di euro per la nuova media Maroncelli e 900mila euro per l'adeguamento sismico dell'elementare Tempesta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento