Polizia, un weekend di controlli straordinari: trovata un'auto rubata, soccorsa una giovane madre

Le 19 pattuglie predisposte nelle 48 ore che hanno caratterizzato il fine settimana, hanno identificato 313 persone e controllato 170 veicoli in transito

La Polizia di Stato ha svolto una intensa attività di controllo del territorio nel corso dell’ultimo weekend, predisponendo un potenziamento dei servizi ordinari anche attraverso la partecipazione delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Bologna. Le 19 pattuglie predisposte nelle 48 ore che hanno caratterizzato il fine settimana, hanno identificato 313 persone e controllato 170 veicoli in transito, attuando 22 posti di controllo lungo le arterie principali della città.

Si è provveduto alla denuncia di tre stranieri non in regola col permesso di soggiorno: due di loro, erano passeggeri a bordo di un veicolo condotto da un connazionale, fermato durate un posto di controllo; il terzo è stato identificato all’interno di un camper parcheggiato in uno spazio pubblico, sprovvisto di assicurazione e quindi sottoposto a fermo. Denunciato uno straniero per violazione della legge sull’immigrazione che stava bivaccando nei pressi della Stazione ferroviaria. L'uomo, pur essendo in regola con le norme sul soggiorno, non aveva al seguito alcuna documentazione comprovante la sua identità e la sua condizione di regolarità, verificate attraverso l’accertamento dattiloscopico dopo l’accompagnamento in Questura.

Si è provveduto anche al sequestro di un'auto condotta da un cittadino straniero, fermata lungo il viale Gramsci e risultata senza assicurazione. Gli agenti hanno inoltre provveduto al rinvenimento e alla restituzione al proprietario di un’auto rubata tre giorni fa a Forlì. Nel corso dell'attività si è provveduto al recupero di alcuni oggetti rubati, sottratti dall’interno di un'abitazione e abbandonati in un campo, immediatamente restituiti al legittimo proprietario.

Nel corso dell'attività è stato portato in Questura un soggetto già noto alle forze dell'ordine per eseguire un provvedimento di rintraccio per atti giudiziari. I poliziotti hanno provveduto inoltre al controllo di 19 persone sottoposte a regimi limitativi della libertà su disposizione della magistratura, e alla segnalazione di uno di essi per l’accertata violazione delle prescrizioni. Sono stati inoltre rintracciati due minori arbitrariamente allontanatisi dalle strutture dove si trovavano collocati, e segnalati nell’ambito del piano provinciale di ricerca persone scomparse, subito affidati agli esercenti la potestà.

Infine, è stata soccorsa una 30enne con la figlioletta che portava al braccia: una Volante che stava svolgendo un posto di controllo in piazzale della Vittoria, in orario di poco precedente la mezzanotte, è stata attirata da grida di aiuto provenienti dal giardino pubblico, e gli agenti hanno quindi accertato che una donna con una piccola in braccio era rimasta rinchiusa all’interno e non sapeva come uscire. La giovane era in preda al panico. Poco dopo è giunto anche il compagno, che la stava cercando animosamente. Sembra che dopo avere partecipato ad una festa all’interno del parco si sia trattenuta oltre l’orario di chiusura e abbia perso l’orientamento, non riuscendo più a trovare la via d’uscita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

Torna su
ForlìToday è in caricamento