menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Progetto 'Forlì Città Protetta', Mezzacapo: "Per il Comune importante contributo dal ministero"

"Un budget di particolare rilievo che ammonta a 312 mila euro su un investimento complessivo di 1.040.000 euro in strutture, tecnologie e sistemi organizzativi per la sicurezza dei cittadini"

“Ottima notizia per il Comune di Forlì: il Ministero dell'Interno ci ha appena comunicato che il nostro progetto per la sicurezza urbana ha ricevuto un importante contributo pari al 30% dell'importo. Un budget di particolare rilievo che ammonta a 312 mila euro su un investimento complessivo di 1.040.000 euro in strutture, tecnologie e sistemi organizzativi per la sicurezza dei cittadini”. 

A dare la notizia è il Vicesindaco Daniele Mezzacapo dopo l'incontro con l'ingegner Claudio Maltoni direttore di FMI che, in collaborazione con il dirigente comunale Cristian Ferrarini e insieme ai tecnici dei rispettivi uffici, ha portato avanti il progetto.

“Un dato di particolare soddisfazione – prosegue l'avvocato Mezzacapo - è determinato dal fatto che la nostra iniziativa è stata selezionata fra le 254 meritorie di finanziamento a fronte di 2.265 proposte giunte al Ministero. In più, il progetto “Forlì Città Protetta” è il terzo in Italia per importo, a conferma della primaria importanza che questa Giunta attribuisce al tema della sicurezza”.

Si tratta di un sistema integrato, accessibile a tutte le forze dell'ordine e che ha tra i suoi punti cardine il potenziamento della videosorveglianza e del "targa system" (software e telecamere che eseguono una verifica capillare sulle targhe). A beneficiare del finanziamento sarà anche il progetto “Falco”: una "App" georeferenziata gratuita che permette di accedere a un circuito di telecamere di ultima generazione capace di tracciare i movimenti della persona che l'ha installata e di dialogare con la centrale operativa tramite un pulsante di "Sos". 

“Grazie a "Forlì Città Protetta" - conclude il Vicesindaco - andremo a potenziare gran parte delle aree attualmente non coperte dalla videosorveglianza, sia in centro storico che in periferia e nelle principali arterie di comunicazione, migliorando la qualità della vita del territorio e la sicurezza di tutti i cittadini”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento