menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Forlì che non va: che caos l'incrocio tra via del Canale, via Lunga e via Cadore

Per la rubrica "La città che non va", arriva una nuova segnalazione di incrocio pericoloso, in zona via Lunga. Già in passato si sono fatte richieste per la messa in sicurezza per evitare gli innumerevoli incidenti che si sono verificati

Per la rubrica "La città che non va", arriva una nuova segnalazione di incrocio pericoloso, in zona via Lunga. " A poche centinaia di metri da dove abita il vicesindaco, che vedo passare nel fine settimana quando fa jogging, c'è l'incrocio tra le via Cadore, via Lunga e via del Canale. Io abito,da 12 anni, assieme a circa 60 famiglie nell'incrocio e per uscire dobbiamo verificare in tre punti diversi che non sopraggiunga alcun mezzo, con tutte le paure e le incertezze che lascio immaginare": inizia così la segnalazione di Renato Grillandi.

Che prosegue: "Già in passato si sono fatte richieste per la messa in sicurezza per evitare gli innumerevoli incidenti che si sono verificati, perchè: chi viene dalla via cadore e imbocca via del canale, avendo solo un cartello di dare precedenza guarda se da via lunga arriva qualcuno e avendo una buona visuale passa talmente veloce che se qualcuno delle 60 famiglie deve uscire corre seri pericoli, chi proviene dalla via del canale e svolta in via cadore lo fa tagliando la strada con la conseguenza che se in quel momento, più volte successo, arriva qualcuno da via cadore si crea un'incidente, chi invece percorre da via lunga a via del canale in entrambi i versi, lo fa come se fosse in un circuito dimenticandosi che ci dovrebbe essere il limite di velocità".

"Ora che noi siamo considerati cittadini di poco conto, salvo le tasse, lo dimostra anche la segnaletica mancante, ad esempio non esiste un passaggio pedonale neanche a pagarlo a peso d'oro. Io non so se si possa fare una rotonda, che sarebbe l'ideale, ma mettere un cartello di STOP per chi proviene da via cadore e imbocca via del canale o via lunga, li obbligherebbe a fermarsi. Possibile che non si possa mettere in sicurezza un incrocio così pericoloso", chiede Grillandi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento