menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Cristiano Frasca

Foto di Cristiano Frasca

Armato di pistola assalta le poste e sequestra le impiegate

Ha atteso l'ingresso dell'impiegate per assaltare l'ufficio postale di corso Garibaldi. Il colpo è stato messo a segno mercoledì mattina, intorno alle 8, da un bandito in solitaria

Ha atteso l'ingresso dell'impiegate per assaltare l'ufficio postale di corso Garibaldi, vicino porta Schiavonia. Il colpo è stato messo a segno mercoledì mattina, intorno alle 8, da un bandito in solitaria. L'individuo si è presentato con il volto travisato da un berretto ed armato di pistola (non è ancora chiaro se vera o giocattolo), con la quale ha minacciato le due dipendenti presenti in quel momento. Poco dopo sono entrate anche la direttrice ed un'altra dipendente.

Tutte sono state chiuse a chiave in un bagno e legate con una fascetta alle mani. Il malvivente ha messo le mani nelle casse, arraffando quasi 30mila euro. Si tratta della somma destinata anche il pagamento delle pensioni. Dopo pochi istanti si è allontanato facendo perdere le proprie tracce. A dar l'allarme al 113 è stata una signora che ha sentito delle urla provenire dall'ufficio. Alcuni minuti dopo è arrivato un portavalori che, vedendo l'ufficio ancora apparentemente chiuso dopo l'orario di apertura, è entrato nel locale, sentendo le invocazioni di aiuto provenenti dal piano superiore, liberando così le malcapitate.

Sul posto sono intervenute le pattuglie della Polizia della Squadra Mobile e delle Volanti, che hanno proceduto ai rilievi di legge. Gli investigatori hanno ascoltato le malcapitate, le quali hanno spiegato che il bandito aveva l'aspetto di un sessantenne. Contemporaneamente le forze dell'ordine hanno iniziato la caccia all'uomo. Sul posto è intervenuta anche un'ambulanza del "118" per verificare lo stato di salute delle tre impiegate. Per loro tanto spavento, ma nessuna particolare conseguenza fisica. Saracinesche abbassate per l'ufficio postale a seguito della rapina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento