Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Rifiuti di Ecotecnica, la Lega: "Inutile intimare al curatore, che non ha le risorse"

È ancora una volta il consigliere regionale della Lega Nord, Massimiliano Pompignoli, a intervenire sul futuro del sito di stoccaggio di rifiuti speciali di San Lorenzo in Noceto

È ancora una volta il consigliere regionale della Lega Nord, Massimiliano Pompignoli, a intervenire sul futuro del sito di stoccaggio di rifiuti speciali di San Lorenzo in Noceto, il deposito di Ecotecnica rimasto pieno di rifiuti dopo il fallimento dell'azienda. 

Pompignoli critica la nuova ordinanza del Comune di Forlì che intima alla curatrice fallimentare della ditta di ottemperare a tutta una serie di prescrizioni sulle modalità di smaltimento e rimozione dei materiali più inquinanti presenti nell’area di Ecotecnica. Dice Pompignoli: "Peccato che si tratti di interventi rientranti nella sfera della salute pubblica la cui titolarità non è certo del curatore fallimentare. Operazioni di questa natura sono piuttosto di competenza dell’Amministrazione comunale che sarebbe già dovuta intervenire ripristinando le condizioni di sicurezza del sito. Invece – continua Pompignoli – stiamo assistendo a uno squallido scarica barile della Giunta Drei che si dimostra ancora una volta irresponsabile e negligente rispetto ai propri obblighi di salvaguardia della salute pubblica. È inutile intimare il curatore fallimentare di fare cose che, leggi alla mano, non può fare e che in ogni caso non sarebbe in grado di sostenere economicamente. Come peraltro era già stato specificato in occasione della conferenza dei servizi di fine agosto. È allora evidente, alla luce di quest’ultima ordinanza, che il Comune di Forlì sta cercando delle vie di fuga per salvare capra e cavoli e per non procedere alla messa in sicurezza dell’area.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti di Ecotecnica, la Lega: "Inutile intimare al curatore, che non ha le risorse"

ForlìToday è in caricamento