Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Ruba in un negozio, poi scoperto rimborsa anche la merce rubata il giorno prima

Ciò nonostante, a suo carico è scattata una denuncia per furto e tentato furto, a proposito dei due episodi accertati, ove il risarcimento del danno potrà fungere da circostanza attenuante

Due persone sono state denunciate alla magistratura per furti in danno di esercizi commerciali: in un caso il fatto si è tramutato in rapina impropria poiché l'autore, per riuscire nella fuga, ha strattonato un dipendente che lo stava inseguendo. Il primo episodio è avvenuto in un supermercato del centro, dove è intervenuta una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura poiché il direttore aveva sorpreso un uomo che aveva appena oltrepassato le casse senza pagare generi alimentari per un valore di poco meno di 80 euro.

All’arrivo degli agenti il direttore ha spiegato che aveva tenuto sotto controllo la persona attraverso la visione delle telecamere, perché sospettava fosse l’autore di un altro furto avvenuto il giorno prima, sempre di generi alimentati, per 90 euro circa di valore. L’uomo, un 33enne rumeno residente in città, vistosi scoperto non solo non ha posto alcuna resistenza alla restituzione di quanto aveva ancora addosso, ma ha risarcito il danno in merito al furto del giorno prima, versando davanti agli agenti il corrispettivo non pagato. Ciò nonostante, a suo carico è scattata una denuncia per furto e tentato furto, a proposito dei due episodi accertati, ove il risarcimento del danno potrà fungere da circostanza attenuante.

L’altro episodio è invece accaduto in un negozio di articoli vari. Anche in questa circostanza l’autore del fatto era tenuto d’occhio con le telecamere, poiché aveva destato sospetto per il fatto che era entrato con uno zaino in spalla e si era intrattenuto abbastanza tempo senza poi perfezionare acquisti. Una volta uscito, un dipendente gli ha chiesto di mostrare il contenuto dello zaino e in questa circostanza l’autore ha strattonato il dipendente per guadagnarsi la fuga, lasciando a terra lo zaino stesso. All’interno vi era merce non pagata e altri articoli riferibili a un negozio di abbigliamento poco distante, per un valore complessivo vicino ai 150 euro.

Grazie ad alcuni appunti trovati dentro lo zaino, gli agenti delle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura, sopraggiunti alla chiamata dell'esercente, hanno identificato il soggetto, un 61enne marocchino residente nel comprensorio, nei cui confronti è scattata la denuncia per il furto nel negozio di abbigliamento e la tentata rapina impropria per il secondo episodio dove era stato sorpreso e poi riuscito a fuggire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba in un negozio, poi scoperto rimborsa anche la merce rubata il giorno prima

ForlìToday è in caricamento