Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Sale al terzo piano di un condominio: "Non mi pagano" e minaccia di gettarsi di sotto

Attimi di tensione venerdì pomeriggio a Forlimpopoli, a poche centinaia di metri dal centro storico. Un imprenditore edile, intorno alle 15, ha inscenato una protesta minacciando di gettarsi dal terzo piano di un condominio

Attimi di tensione venerdì pomeriggio a Forlimpopoli, a poche centinaia di metri dal centro storico. Un imprenditore edile, intorno alle 15, ha inscenato una protesta minacciando di gettarsi dal terzo piano di un condominio dove sono in corso dei lavori di ristrutturazione in quanto, a suo dire, non era stato pagato. La chiamata ai Carabinieri è stata fatta da alcuni residenti: sul posto si sono precipitati i militari insieme ai Vigili del Fuoco e al 118 con un’ambulanza.

Fortunatamente la questione si è risolta mezzora dopo, grazie all’intervento dei Carabinieri che sono riusciti a riportare alla calma l’imprenditore, un albanese titolare di una ditta con sede nel faentino. L’uomo è sceso ed i militari, dopo aver cercato di chiarire le dinamiche del fatto, lo hanno fatto salire su un’ambulanza in quanto versava in forte stato di agitazione. A quanto si apprende la vicenda non avrà risvolti penali, ma con tutta probabilmente ne avrà di civili: ma l’importante è che tutto si sia risolto senza quella che, inizialmente, sembrava potersi trasformare in una tragedia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sale al terzo piano di un condominio: "Non mi pagano" e minaccia di gettarsi di sotto

ForlìToday è in caricamento