Martedì, 16 Luglio 2024
Sanità / Forlimpopoli

Sanità ed assistenza, parte da Forlimpopoli il confronto sul futuro delle strutture

Dopo Forlimpopoli nei prossimi mesi, infatti, sono previsti diversi momenti a Santa Sofia, Meldola, Rocca San Casciano, Modigliana e Forlì

"Quale futuro per la sanità ed assistenza del Comune di Forlimpopoli?" Se ne parlerà in un incontro organizzato dalla Uil in programma mercoledì sera, alle 20,30, nella sala del Consiglio comunale. Porteranno un loro contributo alla serata Francesco Sintoni, direttore del distretto Socio Sanitario Forlivese; Stefano Bondi, presidente Asp del Forlivese; Milena Garavini, sindaca di Forlimpopoli; Azzurra Bernabei, coordinatrice Osco Forlimpopoli; Michele Bertaccini, segretario Uilfpl Forlì; Paola Lanzoni, la responsabile dell'attività assistenziali della Residenza Pellegrino Artusi; Aride Poletti, segretario Ami Forlimpopoli; Rosanna Benazzi, segretaria Uil Pensionati Emilia Romagna; e Francesco Marchesano, coordinatore residenza Pellegrino Artusi.

Coordinerà ed introdurrà la serata Enrico Imolesi, segretario generale della Uil Forlì. "La Uil a tutti i suoi livelli, su temi quali sanità ed assistenza, da tempo pone grande attenzione senza mancare di sollevare dubbi e diffuse preoccupazioni - affermano Bertaccini e Imolesi -. La Uil forlivese, con questa prima serata a Forlimpopoli, apre un percorso in cui cercherà di promuovere dibattito e confronto sul futuro delle diverse strutture, operanti in sanità ed assistenza, nei comuni del forlivese. Dopo Forlimpopoli nei prossimi mesi, infatti, sono previsti diversi momenti a Santa Sofia, Meldola, Rocca San Casciano, Modigliana e Forlì".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità ed assistenza, parte da Forlimpopoli il confronto sul futuro delle strutture
ForlìToday è in caricamento