Venerdì, 19 Luglio 2024
L'alluvione / Modigliana

Il sorvolo di Mattarella nelle aree devastate dalle frane: "Quante ferite"

Il capo dello Stato, prima di raggiungere il capoluogo, sorvola in elicottero, con il presidente della Regione Stefano Bonaccini, le zone collinari e appenniniche

La giornata del presidente della Repubblica Sergio Mattarella in Romagna per una visita istituzionale ai luoghi più colpiti dalle alluvioni parte da Forlì. Il capo dello Stato, prima di raggiungere il capoluogo, sorvola in elicottero, con il presidente della Regione Stefano Bonaccini, le zone collinari e appenniniche. "Qui - gli fa notare Bonaccini - non ci sono abitazioni, urbanizzazione e cemento. Dopo la seconda guerra mondiale non c'erano nemmeno alberi, siamo la regione più boschiva d'Italia perchè fu fatto un rimboschimento" dopo il conflitto.

La siccità, aggiunge "spacca il terreno, in questo comune ci sono 51 frane attive". "Ferite" le definisce Mattarella prima di atterrare a Modigliana, tra i paesi della collina della provincia di Forlì-Cesena più colpiti, e incontrare il sindaco Jader Dardi. Con il primo cittadino il presidente della Repubblica discute e passeggia per il comune visionando gli effetti di frane e alluvioni. Con tanti bambini e disabili che lo salutano regalandogli alcuni disegni. (fonte Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sorvolo di Mattarella nelle aree devastate dalle frane: "Quante ferite"
ForlìToday è in caricamento