rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca

Servizio civile sperimentale:10 mesi di "Opportunità giovani"

Al circolo La Scranna di Forlì è stato presentato il progetto pilota "Opportunità giovani" promosso e finanziato dal Lions Club Forlì Giovanni de Medici. Grazie a questo contributo il Consorzio Solidarietà sociale ha potuto gestire l’avvio di due percorsi di servizio civile sperimentale, attraverso la formula del tirocinio formativo

Al circolo La Scranna di Forlì è stato presentato il progetto pilota "Opportunità giovani" promosso e finanziato dal Lions Club Forlì Giovanni de Medici. Grazie a questo contributo il Consorzio Solidarietà sociale ha potuto gestire l’avvio di due percorsi di servizio civile sperimentale, attraverso la formula del tirocinio formativo, della durata di 10 mesi.  Il Consorzio Solidarietà sociale, storicamente promotore dei valori del servizio civile fin dall’obiezione di coscienza, è ente accreditato presso Confcooperative ed all’interno di questo progetto, sulla base dell’esperienza acquisita negli anni, ha avuto il ruolo di coordinamento e selezione sia dei ragazzi che delle strutture di accoglienza.

Alice e Morena, le due giovani ragazze selezionate stanno prestando rispettivamente il loro servizio al centro socio occupazionale “Il Lapis”  della cooperativa sociale Tangram e presso la struttura residenziale Casa colonica gestita dalla cooperativa sociale L’Accoglienza. Le due cooperative operano nell’ambito della disabilità e sono due realtà aderenti al Consorzio. Il si è reso promotore di un progetto che vuole essere un apripista per far sì che altri soggetti e istituzioni del territorio si rendano disponibili a sostenere, anche finanziariamente, esperienze analoghe.

Emanula Briccolani, presidente del Lions Club Forlì Giovanni de Medici spiega come: “offrire occasioni di crescita e di consapevolezza nei giovani, cogliere le esigenze della comunità, in particolare sull’occupazione giovanile siano le direttive nazionali a cui il Lions Club di Forlì prova a dare una risposta tangibile”. Il progetto pilota "OPPORTUNITA’ GIOVANI" vuole così puntare alla crescita professionale dei giovani, facilitando un loro inserimento nel mondo del lavoro, ma dando rilievo ai valori sociali e di cittadinanza attiva con uno sguardo  attento alle inclinazioni personali. Maurizia Squarzi, presidente del Consorzio Solidarietà sociale ha sottolineato l’importanza dell’aspetto formativo da acquisire durante questo tipo di percorso e che è l’elemento su cui il Consorzio, che negli ultimi anni ha coordinato progetti di servizio civile offrendo la possibilità a circa 250 giovani di fare un’esperienza di questo tipo in strutture accreditate, punta. L’assessore al Welfare, Davide Drei, ha confermato come queste siano esperienze di politiche giovanili che formano le persone in quella fase della vita ancora permeabile in cui un giovane è in grado di dare e di ricevere crescendo con i valori dell’essere buoni cittadini sociali.

La scommessa ora è quella di provare a far nascere un’esperienza di servizio civile municipale che si integri a quella nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio civile sperimentale:10 mesi di "Opportunità giovani"

ForlìToday è in caricamento