rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Atti osceni / Castrocaro Terme e Terra del Sole

Il parcheggio diventa un'alcova: sesso tra quattro persone al primo mattino

"Scene come queste - viene evidenziato - non erano mai accadute; peraltro ad un orario in cui residenti e i visitatori della cittadella popolano già le vie del centro"

Incontri hard a pochi passi dal cuore del centro storico di Terra del Sole. Il caso è stato segnalato attraverso un question time dal gruppo consiliare "Insieme per Crescere", composto dall'ex sindaco Marianna Tonellato e dai consiglieri Mirca Minati ed Alessandro Piazza. Nel documento viene specificato che domenica 2 ottobre, intorno alle 7, "i residenti hanno assistito ad atti osceni in luogo pubblico per oltre un'ora, ed in particolare in via Felice Cavallotti, quattro persone stavano copulando; una persona di sesso femminile rimaneva poco dopo nuda sulla pubblica via, non si sa peraltro se l'evento potesse configurarsi sotto ulteriori profili penali". "Scene come queste - viene evidenziato - non erano mai accadute; peraltro ad un orario in cui residenti e i visitatori della cittadella popolano già le vie del centro".

Nel question time, che sarà discusso nel prossimo consiglio comunale, si chiede al sindaco Francesco Billi e all'assessore con delega alla sicurezza Massimo Paolini se fossero a conoscenza di quanto accaduto e se avessero attivato cla collaborazione con le forze dell'ordine al fine di ottenere il rispetto delle regole di controllo. Viene inoltre chiesto se l'amministrazione comunale sia intenzionata a "promuovere ogni azione per contrastare il verificarsi di questi atti incivili ed osceni, attraverso un maggior controllo della zona, in particolare nelle ore notturne, interessando il Corpo di Polizia Locale e le forze dell'ordine"; se venga ritenuto utile "coinvolgere sulla problematica i privati ed i residenti, richiamandoli ad una maggiore collaborazione a un più attento controllo non solo all'interno, ma anche all'esterno dotandosi di sorveglianza"; e se ci sia l'intenzione di proseguire nel progetto "Controllo di vicinato", avviato dall'amministrazione Tonellato" e gestito dall'ispettore di Polizia Locale Fanco Zuccherelli, con l'individuazione di referenti locali e chat Whatsapp per segnalare casi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il parcheggio diventa un'alcova: sesso tra quattro persone al primo mattino

ForlìToday è in caricamento