Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca

Si chiude il Gran Premio del Teatro Amatoriale, attesa per la serata di premiazioni finali

Istituto nel 2014, il Gran Premio del Teatro Amatoriale è riservato ai vincitori di appositi concorsi abbinati, svolti a livello regionale e organizzati dai rispettivi Comitati Fita

L'edizione 2023 del gran premio del teatro amatoriale targato Fita nazionale e tenutasi a Forlì è giunta al termine, ora il 16 Settembre alle ore 19 la serata di premiazione finale sarà al Teatro Testori di Forlì; serata in cui verranno assegnati i premi come miglior spettacolo, miglior regia, miglior attore e attrice protagonista, miglior attori non protagonisti, miglior allestimento e premio del pubblico (ogni sera il pubblico poteva esprimere il proprio voto di gradimento); premi assegnati da una giuria di esperti formata da: Massimiliano Bolcioni (Regista e Attore) Fiorenza Nicolini (responsabile FITA provincia Forlì-Cesena) e Rosanna Ricci (giornalista); la serata sarà presentata dai comici forlivesi Andrea Vasumi ed Enrico Zambianchi.

Partita in Romagna il 17 giugno, ha raccontato attraverso 14 compagnie le diverse realtà che il teatro offre all’uomo. Spettacoli commoventi, colorati, eccentrici, di livello e di qualità che hanno rappresentato al meglio ciascuno nella propria specificità, la propria regione. A Forlì, nella sede della Fabbrica delle Candele, il teatro ha portato nuove amicizie, è stato fautore di incontri e di scintille che gettano le basi per nuove future collaborazioni, registrando 1500 presenze di pubblico.

Istituto nel 2014, il Gran Premio del Teatro Amatoriale è riservato ai vincitori di appositi concorsi abbinati, svolti a livello regionale e organizzati dai rispettivi Comitati Fita.

Mascia Bandini, presidente Fita Emilia Romagna: “Ogni sera dopo i saluti istituzionali, parole di teatro attentamente scelte con cura ed attenzione, scritte da coloro che del teatro ne hanno fatto essenza della propria vita sono state lette ad alta voce, per predisporre il cuore alle emozioni. Serate nelle quali la partecipazione del pubblico è stata ampia, dove non sono mancati gli applausi e dove a volte non sono mancate nemmeno le domande di collaborazione, sinergia, affiatamento, rispetto il tutto condito dalla passione per l’arte del teatro. Questo successo è la risultanza del grande impegno e della disponibilità profusi dall’amministrazione comunale a cui va il nostro più sentito ringraziamento, dalla città tutta di Forlì che si è messa con le proprie strutture ricettive e gastronomiche a disposizione dei nostri ospiti; impegno e disponibilità che hanno saputo fondersi con la passione e l’impegno della Fita tutta, tutto quanto magistralmente condotto dagli Amici del Teatro delle Forchette di Forlì.”

Marco Viroli, direttore artistico di Fabbrica delle Candele: “È con una punta di orgoglio che mi sento di affermare che avere ospitato il Gran Premio del Teatro Amatoriale nazionale all'interno del programma eventi Fabbrica Estate 2023 ha conferito a tutta la manifestazione un valore aggiunto. La risposta di pubblico alle 14 serate del Premio della Federazione Italiana Teatro Amatoriale ha dimostrato ancora una volta in più se ce ne era bisogno che Forlì ama il Teatro e lo custodisce nel suo Dna come un bene prezioso. Uno speciale ringraziamento va allora a tutti coloro che hanno organizzato l'ottava edizione del Festival in maniera ineccepibile e lo hanno portato a Forlì e in Romagna per la prima volta. E grazie all'assessore Paola Casara del Comune di Forlì che ha creduto nel progetto perché considera l'antica pratica del Teatro come una forma di educazione, insegnamento e crescita imprescindibile per le giovani generazioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si chiude il Gran Premio del Teatro Amatoriale, attesa per la serata di premiazioni finali
ForlìToday è in caricamento