Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca

Sparito il cartello 'Bologna mare' a Lido di Savio, i vandali si vantano del furto sui social. "Quando la toppa è peggio del buco"

"Il mio disappunto cresce quando l’inciviltà e ignoranza di un gruppo di soggetti si trasforma in atto vandalico paragonabile agli imbrattamenti che spesso troviamo sui muri o monumenti della nostra città", afferma Albert Bentivogli

Non si placa la polemica relativa al posizionamento dei cartelli turistici con la denominazione storica 'Bologna mare' a Lido di Savio. L'iniziativa è nata da un sondaggio promosso dal Comune di Ravenna per scegliere la denominazione del lido ravennate, al quale hanno partecipato 2244 cittadini e turisti. Si tratta dei caratteristici cartelli turistici di colore marrone e non dei cartelli bianchi di località, tanto che dal Comune hanno ribadito che la frazione continuerà a chiamarsi Lido di Savio.

Dopo la petizione lanciata su Change.org per chiedere l'abolizione della dicitura - che lunedì mattina aveva quasi raggiunto le 1500 firme - qualcuno si è divertito a rimuovere uno dei nuovi cartelli dalle strade del lido ravennate. Sui social è subito rimbalzata la fotografia del cartello mancante, ma anche quella che ritrae alcuni giovani (con i volti coperti dalle emoticon) nell'atto della rimozione del cartello, poi portato a casa ed esibito con orgoglio.

L'eco della notizia è arrivato fino a Forlì: "Il mio disappunto cresce quando l’inciviltà e ignoranza di un gruppo di soggetti si trasforma in atto vandalico paragonabile agli imbrattamenti che spesso troviamo sui muri o monumenti della nostra città - commenta il consigliere comunale e segretario forlivese della Lega, Albert Bentivogli -. Rubare un cartello stradale non è mai la soluzione di un problema ma è il semplice aggravarsi. Per questo motivo mi dissocio completamente dalla scelta di questi soggetti che hanno avuto anche il coraggio di pubblicizzare il trofeo sui social. Quando la toppa è peggio del buco".


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparito il cartello 'Bologna mare' a Lido di Savio, i vandali si vantano del furto sui social. "Quando la toppa è peggio del buco"

ForlìToday è in caricamento