Stanata dalla telecamere mentre ruba al supermercato dell'iper: insospettabile finisce nei guai

Dagli accertamenti effettuati poi la signora e risultata priva di precedenti penali ed in possesso anche di un’autovettura di lusso

I Carabinieri della Sezione Radiomobile, impegnati nei controlli anti-covid, finalizzati anche a garantire il mantenimento del distanziamento soprattutto nei supermercati, venerdì sera hanno denunciato per "furto" e "resistenza al pubblico ufficiale" una cinquantenne forlivese, completamente incensurata. La donna, che si è presentata al "Conad" del supermercato “Punta di Ferro”, ha rubato diversi generi alimentari togliendoli prima dalla confezione per poi metterli in uno zainetto che indossava sulle spalle.

Ripresa dalle telecamere di sorveglianza, il personale del supermercato ha invitato la ladra a restituire quanto aveva rubato. Tuttavia la cinquantenne si è alterata in modo eccessivo tanto da richiedere l’intervento di una pattuglia dei carabinieri. Gli uomini dell'Arma, giunti sul posto, hanno cecato invano di calmarla anche perché successivamente si è avventata contro i carabinieri stessi costretti poi a denunciarla sia per furto che per resistenza al pubblico Ufficiale.

La donna ha continuato col suo comportamento ostile anche in caserma, senza darne una spiegazione. Dagli accertamenti effettuati poi la signora e risultata priva di precedenti penali ed in possesso anche di un’autovettura di lusso.    
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

  • La rabbia del titolare del ristorante: "Lo Stato mi nega il ristoro, io riapro"

Torna su
ForlìToday è in caricamento