rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Alluvione e danni

Tra le vittime dell'alluvione anche tanti edicolanti: gesto di solidarietà del sindacato Snag

Gesto di solidarietà del presidente dello Snag, Andrea Innocenti, che ha consegnato gli aiuti promessi alle rivendite della città danneggiate dall’alluvione di metà maggio che ha devastato la Romagna

Il presidente dello Snag, Sindacato Nazionale Autonomo Giornalai, Andrea Innocenti, ha trasferito i fondi promessi alle edicole di Forlì gravemente colpite dall’alluvione in Romagna dello scorso maggio. "Il sindacato non poteva rimanere indifferente di fronte a colleghi che hanno perso merce, arredi e strumenti di lavoro sotto il fango - afferma Innocenti -. La decisione di sospendere l’uscita di giugno della nostra rivista Azienda Edicola News e devolvere il corrispondente costo di stampa e distribuzione ai colleghi danneggiati è stato un atto di solidarietà doveroso verso chi, oltre alla crisi dell’editoria, ha dovuto subire un danno economico, ma anche emotivo, così rilevante".

A “ritirare” simbolicamente i fondi per conto degli edicolanti di Forlì danneggiati dall’alluvione è stata Marinella Portolani, presidente dello Snag Forlì, in un incontro avvenuto nella sede milanese dello Snag Nazionale. "Dobbiamo ringraziare il nostro presidente Innocenti - afferma Portolani - per questa azione di solidarietà e di generosità. Durante i giorni più duri dell’alluvione è sempre rimasto in contatto per conoscere la situazione delle edicole della zona facendoci sentire la sua vicinanza. É in frangenti come questi che si manifesta la grande famiglia del Sindacato. É la conferma che quando un Associato si trova in difficoltà, Snag c’è”.

La voce degli edicolanti

Parole di ringraziamento per l’iniziativa dello Snag sono arrivate dagli edicolanti destinatari dei fondi. "Colgo l’occasione - dichiara Marika Sampaoli, titolare dell’edicola in via Gorizia 240 nel quartiere San Benedetto - per ringraziare il presidente Innocenti per l'interessamento e la rara sensibilità dimostrata, oltre che per l’ulteriore sostegno pratico e morale per i danni subìti, e ringrazio per l’assistenza sindacale ed umana la presidente dello Snag Forlì Portolani”.

"Ho apprezzato - afferma Fabio Bonavita, titolare dell’edicola in Via Sapinia 11 nel quartiere Romiti - la vicinanza e la solidarietà del Sindacato, che in questo momento è stata per noi fondamentale. Anche questa ulteriore iniziativa, in verità inaspettata, ha dimostrato l’impegno e la disponibilità dello Snag nei confronti della nostra categoria”.

Silvia Graziani, dell’edicola in via Pelacano 25, ringrazia il presidente Innocenti e Portolani per "aver compreso quanto quelle giornate di alluvione abbiano devastato le nostre attività e le nostre certezze” e per aver “continuato ad appoggiarci con questo ulteriore sostegno, del quale possiamo solo essere immensamente grati". Tra i beneficiari dei fondi anche l’edicolante Luca Penni di Rocca San Casciano e Davide Albonetti in località Tredozio, che sono stati costretti a tenere chiuse le loro edicole per 8 giorni. 

edicola alluvionata 1edicola alluvionata 2


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra le vittime dell'alluvione anche tanti edicolanti: gesto di solidarietà del sindacato Snag

ForlìToday è in caricamento