menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasportavano ben 234 grammi di cocaina a sasso verso la Romagna. Un albanese di 30 anni e tre romeni, un 37enne e due ragazze di 26 e 27 anni, sono stati arrestati nella tarda serata di domenica

Trasportavano ben 234 grammi di cocaina a sasso verso la Romagna. Un albanese di 30 anni e tre romeni, un 37enne e due ragazze di 26 e 27 anni, sono stati arrestati nella tarda serata di domenica nel corso di un'operazione congiunta svolta dalla Squadra Mobile di Forlì, diretta da Claudio Cagnini, e dalla Polizia Stradale di Modena Nord. Il quartetto è stato fermato lungo l'A1 nella zona di Freto dopo aver fatto l'ingente scorta di “neve” presumibilmente nel milanese.

Gli arresti rientrano negli sviluppi investigativi dell'operazione “Elite”, condotta dalla Squadra Mobile dal settembre 2010 allo scorso luglio, e che aveva portato a sgominare un'organizzazione di 26 individui (in prevalenza italiani ed albanesi) dediti allo spaccio di cocaina nelle zone di Forlì, Cesena e Gatteo. In quella occasione furono sequestrati anche 1080 grammi di cocaina, una pistola clandestina, 14.300 e tre automobili.

La Polizia da tempo teneva sotto controllo i movimenti del 30enne e del 37enne. Domenica pomeriggio i due hanno lasciato Forlì a bordo di un'Audi A3 per dirigersi verso l'alta Lombardia. Al ritorno c'erano anche le due ragazze, una delle quali un'ex balleria in un night del Forlivese. La vettura è stata intercettata nel modenese da una pattuglia della PolStrada di Modena Nord. Pensando di farla franca i trafficanti hanno lanciato da finestrino un sacchetto con la “roba”.

Ma per loro sfortuna è finito in una scarpata dove recentemente era stata tagliata l'erba. Questo ha permesso agli agenti di trovare subito il pacchetto all'interno del quale c'erano ben 143 grammi di cocaina a sasso. Altri 90 grammi di “neve” sono spuntati dagli slip del romeno. Sequestrati ache sette telefonini, contanti (5.640 euro, 100 dollari e 700 leke albanesi) e l'auto. La cocaina avrebbe fruttato circa 70mila euro.

I quattro si trovano in carcere a Modena a disposizione della magistratura. Le indagini non sono concluse. Un altro arresto è stato effettuato nel Riminese. Gli inquirenti ipotizzano che la droga fosse destinata al mercato romagnolo, non solo nel forlivese ma anche in Riviera. L'organizzazione infatti può contare su diversi appoggi a Bellaria, Rimini, Savignano e Forlimpopoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento