Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Trent'anni di area protetta: Meldola celebra il Bosco di Scardavilla

Erano presenti diversi consiglieri comunali e componenti della Giunta oltre ad alcuni membri della famiglia del compianto Mirco Bravaccini, assessore all’ambiente che promosse l’istituzione della Riserva naturale.

La Riserva Bosco di Scardavilla ha celebrato il trentennale. L'amministrazione comunale di Meldola ha celebrato questa ricorrenza, prendendosi cura di 30 querce nate spontaneamente ai bordi del bosco col coinvolgimento degli studenti del Consiglio Comunale dei Ragazzi. Insieme ai loro docenti, sabato 30 gennaio hanno fatto visita alla Riserva per un importante momento di sensibilizzazione alla tematica dell'ambiente e della biodiversità. Erano presenti diversi consiglieri comunali e componenti della Giunta oltre ad alcuni membri della famiglia del compianto Mirco Bravaccini, assessore all’ambiente che promosse l’istituzione della Riserva naturale.

A futura memoria di questo importante momento è stata sottoscritta anche una “Carta d'Impegno” da parte di tutti i partecipanti. Scardavilla è un’area protetta, istituita dalla Regione nel 1991, che si estende per circa 30 ettari. Proprio l’area protetta ha consentito la tutela, la ripresa e l’espansione del popolamento vegetale e faunistico che annovera rari coleotteri, libellule e farfalle con una notevole presenza di flora poco diffusa altrove. Il sindaco Roberto Cavallucci e l'assessore all'Ambiente Filippo Santolini nell'accogliere i ragazzi hanno ricordato l'importanza della Riserva di Scardavilla: "E' un luogo che insegna, un luogo dell’anima e un luogo della natura. Oggi noi tutti possiamo esserne custodi e rinnovare l'impegno a salvare i boschi e le foreste, quali fondamentali elementi naturali e culturali per un futuro migliore all’insegna della sostenibilità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trent'anni di area protetta: Meldola celebra il Bosco di Scardavilla

ForlìToday è in caricamento