Un weekend di escursione tra fotografia e sport alla diga di Ridracoli

Godersi la natura intorno a Ridracoli con la fotografia, il trekking e lo sport. L'occasione è una due giorni full immersion intorno alle diga

Godersi la natura intorno a Ridracoli con la fotografia, il trekking e lo sport. L'occasione è una due giorni full immersion intorno alle diga, con un workshop fotografico sul lago della diga di Ridracoli, all’interno del Parco delle Foreste Casentinesi.  Da venerdì 11 a domenica 13 maggio il programma prevede due giorni di emozioni e fotografia immersi in un ambiente dal valore naturalistico inestimabile.

L'arrivo è previsto per venerdì sera (dopo cena) o sabato mattina, con sistemazione in una delle Case di Ridracoli.
Il sabato, l’escursione in canoa, accompagnati da istruttori certificati, permetterà di scoprire meravigliosi luoghi accessibili solo via acqua con pranzo al sacco. Rientro nel pomeriggio con breve trekking verso l’agriturismo per la cena, dove si proseguirà la serata fotografica scattando alla Via Lattea e al cielo stellato ai bordi del lago in uno dei luoghi con meno inquinamento luminoso della Romagna. Rientro alla luce delle torce alla sistemazione per la notte.

La domenica, mattinata dedicata al trekking leggero nei boschi del Parco e dopo pranzo ci si recherà nelle sale di Idro, il rinnovato Ecomuseo delle Acque di Ridracoli per una sessione base di postproduzione fotografica. Tutte le informazioni: www.andreabonavita.com - Tel 338-6583030

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: 20enne si lancia nel vuoto e perde la vita

  • Tragedia sui binari, muore una 13enne. Traffico ferroviario in tilt: cancellazioni e ritardi

  • Un forlivese taglia il traguardo dell'Ironman 2019 tra i primi cinque

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • Si schianta contro un furgone e resta incastrato sotto un'auto: grave uno scooterista

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

Torna su
ForlìToday è in caricamento