menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lei non si rassegna alla fine dell'amore e tormenta l'ex: 40enne in manette

Mercoledì mattina l’uomo era si è presentato dai Carabinieri per sporgere una querela nei confronti dell'ex, già denunciata in altre due occasioni, per minacce, ingiurie e violazioni di domicilio, fatti avvenuti a gennaio e a luglio scorsi.

Questa volta la vittima di stalking è un uomo. Una forlivese di 40 anni è finita con l’accusa di atti persecutori e violazione di domicilio. La donna, infatti, non si era rassegnata a una negata relazione sentimentale da parte di un sessantenne di Castel San Pietro Terme. Mercoledì mattina l’uomo era si è presentato dai Carabinieri per sporgere una querela nei confronti dell'ex, già denunciata in altre due occasioni, per minacce, ingiurie e violazioni di domicilio, fatti avvenuti a gennaio e a luglio scorsi.

Le querele, però, non hanno fermato l’impulso ossessivo della stalker che domenica scorsa è entrata illegalmente nella proprietà dell’uomo scavalcando la rete e distruggendo alcuni vasi che si trovavano in giardino, mentre martedì sera si è fatta trovare ubriaca sul pianerottolo di casa, costringendo l’uomo a chiamare il 118 per chiedere i soccorsi.

I guai sono proseguiti mercoledì mattina, quando l’uomo, intorno alle ore 11:30, ha telefonato al 112 per segnalare l’ennesima intrusione nella sua proprietà da parte della donna. Quando i militari sono arrivati, la quarantenne è stata arrestata e condotta alla Dozza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento