rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca Civitella di Romagna

Diplomata con 100, Valerie si racconta: "Non si impara solo dai libri. Con grandi sacrifici si perseguono grandi traguardi"

"E’ un risultato che ho ottenuto grazie a tanta tenacia e determinazione - racconta -. Ho studiato molto e ho fatto tanti sacrifici e rinunce per poter arrivare al traguardo che mi ero prefissata"

Tra i centisti dell'’Istituto Tecnico Economico “Carlo Matteucci” di Forlì c'è anche Valerie Santandrea. Diciotto anni, di Civitella di Romagna, ha conseguito il diploma in Relazioni Internazionali per il Marketing. "E’ un risultato che ho ottenuto grazie a tanta tenacia e determinazione - racconta -. Ho studiato molto e ho fatto tanti sacrifici e rinunce per poter arrivare al traguardo che mi ero prefissata".

In cosa consiste l'indirizzo Relazioni internazionali per il marketing?
Il mio indirizzo di studi è molto impegnativo, oltre alle materie economiche e giuridiche dà la possibilità di studiare tre lingue straniere per le quali ho conseguito le certificazioni linguistiche così da rafforzare e completare le mie conoscenze.

E' soddisfatta di questa scelta?
Sono molto soddisfatta della scelta della mia scuola, perché non mi ha dato solo la possibilità di approfondire lo studio delle lingue. ma mi ha aperto gli occhi sul mondo giuridico ed economico, a me sconosciuto perché mai affrontato durante le scuole medie. Questi anni di studio mi hanno lasciato segni indelebili nella mia mente, ricordi meravigliosi legati alle molteplici attività che ho svolto. Ho avuto la possibilità di fare viaggi studio all’estero, di confrontarmi con studenti di diverse nazionalità che ho conosciuto nei college che ho frequentato e di relazionarmi quotidianamente con le famiglie che mi ospitavano.

Ha già avuto modo di approcciarsi al mondo del lavoro?
Ho svolto, per un periodo di tempo, l’alternanza scuola-lavoro presso l’Inps di Forlì, dove ho messo in pratica le mie conoscenze scolastiche in ambito lavorativo.

Esperienze che insegnano che non si impara solo dai libri....
Sì, sono esperienze di vita che mi hanno insegnato che non si impara solo dai libri, all’estero ho imparato a relazionarmi con persone di diverse nazionalità e ho vissuto la quotidianità della giornata completamente in maniera diversa da come ero abituata.

Cosa ricorderà con più nostalgia di questi anni?
Quando mi chiederanno che cosa mi ricorderò di questi anni penso che risponderò le ore e ore che ho passato sui libri a studiare e chi ricorderò con più nostalgia saranno i miei insegnanti che, alla fine del mio percorso di studi, hanno premiato l’impegno, la costanza e la determinazione che ho sempre dimostrato.

E la Valerie del futuro cosa farà?
In futuro continuerò a studiare le materie che ho appreso e approfondito durante questi cinque anni, a maggio mi sono iscritta alla Facoltà di Economia e Commercio curriculum Economia e Management presso l’Università di Bologna Campus di Forlì, inizierò a settembre con la stessa determinazione che mi ha contraddistinto in questi anni e con la consapevolezza che solo con grandi sacrifici si perseguono grandi traguardi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diplomata con 100, Valerie si racconta: "Non si impara solo dai libri. Con grandi sacrifici si perseguono grandi traguardi"

ForlìToday è in caricamento