Settore benessere, "Non abbassiamo la guardia. Ma le procedure possono essere alleggerite"

onfartigianato a confronto con la Regione per una revisione dei protocolli

Confartigianato ha avviato una serie di confronti con la Regione per valutare l’impatto delle procedure previste dai protocolli che disciplinano l’attività del comparto benessere. Come spiega il segretario di Confartigianato di Forlì, Marco Valenti, "a tre settimane dalla riapertura abbiamo avuto numerosi riscontri da parte degli imprenditori che operano nell’estetica e nell’acconciatura. L’esperienza maturata in questi giorni ha consentito di ricavare utili indicazioni, per proporre agli organi preposti in Regione uno snellimento delle procedure che disciplinano le diverse fasi dei trattamenti".

Le buone performance dell'Emilia Romagna, che ha visto una netta riduzione dei casi di Covid-19, fanno ben sperare in un percorso di normalizzazione, pur nel rispetto delle regole di sicurezza. Chiarisce ancora Valenti: "Non abbassiamo la guardia, mancano ancora le evidenze che possano confortare la tesi della perdita di potenza del Coronavirus, non vogliamo di certo mettere a rischio la salute di operatori e clienti, ma abbiamo potuto constatare la ridondanza di alcune procedure, che possono essere alleggerite, se non addirittura eliminate",

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per questo abbiamo chiesto una revisione dei protocolli, per consentire agli imprenditori di lavorare con maggiore serenità - aggiunge -. A breve sapremo se le nostre istanze saranno accolte. Siamo certi che i professionisti del benessere stiano operando con grande scrupolo, per questo meritano fiducia e un allentamento delle rigide misure di sicurezza". Le regole contenute nei protocolli predisposti per ogni tipologia di attività lavorativa, testate in queste settimane, sono oggetto di un’attenta analisi da parte degli stessi imprenditori che, quotidianamente, si confrontano con il personale dell’Associazione suggerendo modifiche; l'obiettivo è quello di una razionalizzazione del lavoro, sempre nel rispetto della tutela della salute, obiettivo primario di tutti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalla quaterna al terno: la Dea Bendata trova casa in Corso Garibaldi, nuova gioia col Lotto

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento