menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto, il M5S presenta un interrogazione in Regione: "Fare chiarezza sul futuro"

Per il M5S resta dunque "un quadro di approssimazione e di sostanziale assenza di strategie sull'aeroporto di Forlì- sottolineano Sensoli e Bertani- all'intemo della più vasta questione dell'aeroportualità in Romagna"

I consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, Raffaella Sensoli e Andrea Bertani, hanno presentato un0interrogazione alla Giunta per sapere quale sia la situazione dell'aeroporto 'Ridolfi' di Forlì, in merito all'ipotesi di riapertura, in vista dell'ispezione dell'Enac prevista per il 31 ottobre, indispensabile per ottenere l'assenso alla ripresa delle attività. Infatti, scrivono i consiglieri, "si registrano ancora ritardi nello svolgimento dei lavori e delle attività necessarie e permangono le incertezze nel rapporto fra proprietà (Air Romagna dell'imprenditore statunitense Robert Halcombe), istituzioni e rappresentanze dei lavoratori". Resta dunque "un quadro di approssimazione e di sostanziale assenza di strategie sull'aeroporto di Forlì- sottolineano Sensoli e Bertani- all'intemo della più vasta questione dell'aeroportualità in Romagna, senza indicazioni sul ruolo dello scalo, sui suoi traffici passeggeri e merci, sulle linee e le destinazioni, sui collegamenti con le altre città della regione e dell'area romagnola (dai poli produttivi di Ravenna e dell'interno alle mete turistiche della Riviera)".

Nell'interrogazione, gli esponenti M5s vogliono quindi sapere "se l'assessore e la Giunta erano a conoscenza, che a distanza di più di un anno, il gestore non era ancora entrato materialmente in possesso dello scalo"; quali motivazioni "hanno indotto l'assessorato e la Giunta a non intervenire prima riguardo a tale situazione" e "se e come rientri l'attività del Ridolfi nella programmazione della mobilità in regione e in particolare nell'area romagnola". I pentastellati, infine, chiedono "se siano ipotizzate soluzioni alternative, qualora non risultasse praticabile la ripresa dei traffici finora annunciata da Air Romagna" e "come si pensi di affrontare la prossima stagione turistica, alla luce dell'attuale inoperatività dello scalo di Forlì, dell'annullamento della gara di Enac per l'assegnazione della gestione del Fellini di Rimini e della diminuzione della spesa degli stranieri per le vacanze (passate da 73 a 40 milioni di euro, come si legge nella relazione al progetto di legge di assestamento del bilancio 2015)". Infine, "come si stia dando attuazione agli impegni per l'occupazione o la ricollocazione del personale già impegnato presso il Ridolfi e oggi in esubero".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento