menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alessandrini (Pd): "Dalla Regione nuove risorse per l'agricoltura"

La Regione modifica le modalità di concessione dei finanziamenti per l'Asse 3 del Programma di Sviluppo Rurale 2007 - 2013, per ovviare agli inconvenienti che hanno interessato gran parte del territorio

Con due recenti provvedimenti la Giunta regionale è intervenuta a modificare le modalità di concessione dei finanziamenti per l’Asse 3 del Programma di Sviluppo Rurale 2007 – 2013, per ovviare agli inconvenienti che hanno interessato gran parte del territorio rurale e favorire una migliore destinazione delle risorse. A comunicarlo è il consigliere regionale Tiziano Alessandrini, capo gruppo PD in Commissione Attività Economiche, che nelle scorse settimane aveva richiamato l'attenzione della Regione sui gravi danni subiti dalle aziende agricole dopo le eccezionali nevicate difebbraio.

"La neve e il ghiaccio - dice il consigliere Alessandrini - hanno comportato per i Comuni, soprattutto quelli rurali di montagna e le Amministrazioni Provinciali, l’impegno straordinario in opere di soccorso, monitoraggio e valutazione istruttoria dei danni, con l’impiego di tutte le risorse umane disponibili. Allo stesso tempo i danni infrastrutturali, in particolare alle strutture agricole, hanno spesso impedito agli imprenditori di portare a termine gli investimenti programmati nei tempi previsti. Con apposita delibera sono stati spostati in avanti i termini dei procedimenti relativi alle diverse Misure dell’Asse 3 “Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell'economia rurale. La Regione ha spostato di 60 giorni i termini in scadenza nel periodo dal 1 febbraio - 31 marzo 2012, per alcune Misure/Azioni a bando (Misura 311 Azioni 1, 2 e 3, Misura 313 e Misura 321 Azione 2) e per le Misure/Azioni a programmazione negoziata (Misura 321 Azioni 1 e 3, Misura322.  .


"Con altra delibera, inoltre, la Regione ha autorizzato le Province a spostare, tra azioni all’interno di una misura, le risorse disponibili dovute ad economie maturate nell’ambito di ciascuna graduatoria per finanziare altri progetti ammissibili ma fino ad oggi non finanziati per mancanza di risorse. Queste variazioni possono offrire maggiori possibilità di investimento ai beneficiari, specie in un momento di grave crisi economica e di difficoltà nel reperimento di risorse sia da parte delle imprese che degli Enti pubblici, come quello che stiamo vivendo. Le variazioni - conclude Alessandrini - permetteranno anche un efficace utilizzo dei fondi comunitari disponibili, senza modificare sostanzialmente la strategia di attuazione dell’Asse 3 del PSR 2007-2013."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento