menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiude il centro per l'impiego di Rocca. Il sindaco si oppone

L’intenzione di chiudere l’ufficio è stata comunicata al sindaco, Rosaria Tassinari, dall’assessore provinciale Denis Merloni. Commenta il primo cittadino: “Sono fermamente contraria a questa decisione unilaterale della Provincia, presa senza aver prima consultato i comuni della vallata”

La Provincia di Forlì-Cesena ha deciso la chiusura del Centro provinciale per l’impiego di Rocca San Casciano, l’ufficio di collocamento, che finora rimane aperto un giorno la settimana, il mercoledì giorno di mercato. L’intenzione di chiudere l’ufficio è stata comunicata al sindaco, Rosaria Tassinari, dall’assessore provinciale Denis Merloni. Commenta il primo cittadino: “Sono fermamente contraria a questa decisione unilaterale della Provincia, presa senza aver prima consultato i comuni della vallata”.

“Il Centro per l’impiego di Rocca, collocato a titolo gratuito presso gli uffici comunali, serve, infatti, tutti i comuni della vallata del Montone, da Castrocaro e terra del Sole a Portico e San Benedetto. In un momento così difficile per l’occupazione nell’alta valle del Montone mi sembra proprio un assurdo che la gente della vallata debba andare a Forlì, se ha bisogno di questo servizio.” Nei prossimi giorni ci sarà un incontro fra il sindaco di Rocca San Casciano e l’assessore provinciale, che dovrebbe spiegare le motivazione della ventilata chiusura, che potrebbe essere causata dal taglio alle spese e dai numeri bassi degli utenti del servizio. Ma Rosaria Tassinari mette le mani avanti: “Anche se fossero poche le persone che usufruiscono di questo servizio, non si può ragionare sempre in termini numerici, perché si tratta di un servizio fondamentale ai cittadini. La Provincia deve svolgere il proprio ruolo fino in fondo e non abbandonare i comuni delle vallate. Se così fosse negherebbe se stessa e la funzione che dovrebbe svolgere. Si tratterebbe di un fatto estremamente grave”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento