Elezioni regionali, Vicini: "Il mio impegno per le associazioni che stanno al fianco dei pazienti con problemi mentali"

Così Claudio Vicini, direttore del dipartimento testa - collo dell'Ausl Romagna e candidato capolista per Forlì-Cesena, nella Lista Bonaccini Presidente, per le elezioni regionali di domenica

"Volontariato e cooperative rivestono un ruolo fondamentale ed insostituibile a sostegno di pazienti con malattie mentali e famiglie". Così Claudio Vicini, direttore del dipartimento testa - collo dell'Ausl Romagna e candidato capolista per Forlì-Cesena, nella Lista Bonaccini Presidente, per le elezioni regionali di domenica. Giovedì il professore ha incontrato a Cesena, grazie alla collaborazione del dottor Michele Sanza, le associazioni e i professionisti della Salute Mentale e delle Dipendenze Patologiche. "Ho ascoltato, in quella sede, tutti i rappresentanti di Acat (Club alcol in trattamento) Anglad (genitori e ragazzi con dipendenze) Insè (gioco d’azzardo patologico), Michelangelo, (utenti Salute Mentale) e Volo Oltre (Disturbi del comportamento alimentare).

"Nel 2006 i pazienti seguiti dai Centri di Salute Mentale in Emilia Romagna erano 60.237, mentre nel 2018 sono stati 81.641 - esordisce Vicini -. In Romagna sono passati da 14.751 a 18.779. Secondo l’Oms, i disturbi mentali sono destinati a superare per incidenza le malattie cardiovascolari, attualmente al primo posto, e in Italia ne soffrono 17 milioni di persone. Nella maggior parte dei casi le malattie mentali non vengono rilevate, o vengono sottovalutate, a circa due anni dall'esordio dei sintomi, anche se i disturbi psichici rappresentano il 30% di tutte le disabilità e hanno un impatto pesante sulla quantità di vita e sulla sua qualità con gravi ripercussioni sul piano personale, affettivo-familiare, socio-relazionale e lavorativo".

Durante l'incontro, prosegue il candidato a sostegno di Bonaccini, "mi sono reso conto, da tutte le loro testimonianze, che volontariato e cooperative rivestono un ruolo fondamentale ed insostituibile in questo settore, a sostegno di pazienti e famiglie, e che chiedono, sostanzialmente, di essere riconosciuti ed assistiti nel campo dell'informazione e della formazione su queste malattie, partendo dalla sensibilizzazione nelle scuole, a fianco degli insegnanti". Inoltre "aumentare i percorsi di diagnosi precoce, per curare meglio e piu' efficacemente; istituire la figura dello psicologo di famiglia, per essere sempre piu' vicini e presenti a chi soffre di tali problematiche; e creare un coordinamento tra istituzioni che operano nel settore. Secondo l’Oms i disturbi mentali sono destinati a superare per incidenza le malattie cardiovascolari, attualmente al primo posto, e in Italia ne soffrono 17 milioni di persone".

Il sostegno di Sgabanaza

Intanto Vicini annuncia che "Sgabanaza e Sganapino sono impegnati fino a domenica". "Il vostro sostegno mi dà una grande forza - evidenzia il professore -. Queste sono le ore più importanti della campagna, conto sull'impegno di ciascuno di voi. E grazie anche al grande Giuseppe Bertaccini, il mitico Sgabanaza, per la simpatia e l'affetto". 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • La sciagura del ciclista ucciso, "Era generoso e scherzoso". L'automobilista indagata per omicidio stradale

  • La rabbia del titolare del ristorante: "Lo Stato mi nega il ristoro, io riapro"

Torna su
ForlìToday è in caricamento