Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Coronavirus, bimbi in quarantena e madri in ferie obbligate: "Questione intollerabile, congedi straordinari spariti"

Ad affrontare il problema di estrema attualità è la consigliera di FdI, Marinella Portolani nella sua veste di presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune di Forlì

“Dalla burocrazia imperante viene ‘tecnicamente’ definito come una ‘disattenzione’, un decreto non prorogato, ma in realtà questa ‘dimenticanza’ apre una voragine di problemi entro i quali si perdono i sacrosanti diritti di chi ha avuto la sfortuna di avere un figlio in isolamento fiduciario". Ad affrontare il problema di estrema attualità è la consigliera di FdI, Marinella Portolani nella sua veste di presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune di Forlì.

"E’ una cosa inaudita e intollerabile - evidenzia -. Il provvedimento, colpevolmente caduto nel dimenticatoio, mette in crisi le donne che hanno un figlio al di sotto di 14 anni in isolamento fiduciario, ragazzino che non può essere lasciato solo. Se non ci sono altre possibilità l’unica alternativa è prendere “le ferie”. Sì!  Ho detto prendere le ferie, sempre ammesso che il datore di lavoro le conceda. Ma al di là quest’ultimo ulteriore possibile intralcio, la vergogna sta nel fatto che i congedi straordinari sono spariti o, come detto, non sono stati prorogati. La situazione diventa sempre più complessa, mentre il Palazzo tace. Un’assurdità. Un’altra stortura che il Covid 19 ci ha regalato. Stando così le cose, infatti, molte donne andranno in “vacanza obbligatoria” a casa loro e a loro spese".

"Questo è uno dei problemi che la normativa lascia insoluto sull’argomento – continua Portolani – e come Commissione Pari Opportunità affronteremo il tema di concerto con le istituzioni locali perché non si aprano ulteriori spazi di diseguaglianza a danno delle donne, già penalizzate nei rapporti col mondo del lavoro. Credo, infatti, siano necessari interventi su tutte le realtà presenti nel nostro territorio, ma anche a livello nazionale. Non è tollerabile che si creino nuove situazioni di disagio a carico delle madri già preoccupate per la salute dei propri figli. Se si è trattato di una “semplice disattenzione” sarà bene che chi  di dovere ponga rimedio immediato”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, bimbi in quarantena e madri in ferie obbligate: "Questione intollerabile, congedi straordinari spariti"

ForlìToday è in caricamento