rotate-mobile
Politica

"Sullo sport il Comune persevera negli errori": Forza Italia presenta la mappa degli impianti carenti a Forlì

Fabrizio Ragni, capogruppo Forza Italia in consiglio comunale, e Marco Catalano, consigliere comunale Forza Italia, spiegano che il "bando della Fondazione metteva a disposizione una cifra totale di 300mila euro

"Il Comune di Forlì non ha partecipato alla seconda edizione del bando della Fondazione Cassa dei risparmi riservato agli impianti sportivi". E' quanto annunciano Fabrizio Ragni, capogruppo Forza Italia in consiglio comunale, e Marco Catalano, consigliere comunale Forza Italia, spiegando che il "bando metteva a disposizione una cifra totale di 300mila euro, garantendo risorse per singoli progetti che potevano essere utilizzate per il completamento o l’ampliamento degli impianti, per il miglioramento funzionale, per la riattivazione di strutture già esistenti o addirittura per la realizzazione di nuove".

"Ci chiediamo il motivo: disinteresse o scelta? - aggiungono -. Qualsiasi delle due ipotesi è la testimonianza di quanto lo sport sia passato in secondo piano nell’agenda politica di chi governa la città. La mancata partecipazione – consapevole o meno – di fatto non ha consentito al Comune di entrare in possesso di risorse economiche – di cui hanno poi beneficiato altri enti pubblici o associazioni – che sarebbero state utilissime. Il ‘peccato’ originale appartiene all’amministrazione Balzani, che poteva (anzi, doveva) garantire la partecipazione al bando. Attraverso un question time in consiglio comunale chiederemo il motivo di questa grave mancanza alla nuova giunta, che si fregia di essere in continuità con quella passata. E chiederemo all’assessore competente Sara Samorì quali siano i progetti per lo sport cittadino e soprattutto se il Comune intenda partecipare al prossimo bando della Fondazione. Già, perché la situazione degli impianti sportivi di Forlì è tutt’altro che buona. E non ci si nasconda dietro la mancanza di risorse".

"All’assessore Samorì - proseguono i due esponenti del centrodestra - consegniamo una lista di alcune problematiche che potevano essere risolte anche solo con una parte delle risorse messe a disposizione dalla Fondazione attraverso interventi di manutenzione straordinaria. Ecco una prima mappa delle carenze: i campetti del parco urbano sono in preda al degrado, come documentano le immagini, con manti malridotti e reti protettive fatiscenti; le società ciclistiche giovanili della città non hanno un posto in cui far allenare i ragazzi, basti pensare che la ‘Pantani corse’ ha trovato rifugio all’interno del parcheggio della ex azienda Bartoletti, nelle vicinanze del centro industriale ‘Gigante’, dove i giovani atleti sono costretti a fare slalom tra auto e tir parcheggiati, vetri, bottiglie e rifiuti abbandonati: basterebbe una distesa di asfalto di 200 metri per permettere ai giovani ciclisti di andare in bici in sicurezza; nella palestra di Vecchiazzano manca la porta degli spogliatoi e ci sono infiltrazioni d’acqua, il recinto del campo da calcio al ‘Buscherini’ sta ormai per crollare, la pista d’atletica in via Campo di Marte è in condizioni pessime".

"E sullo sfondo restano i numerosi interventi nelle palestre della città che servirebbero a rendere alcune strutture omologabili per campionati di basket ‘superiori’ a quelli giovanili, così come restano gli interventi per adeguare lo stadio ‘Morgagni’ ai requisiti richiesti dalla Lega pro di calcio, con un impianto di videosorveglianza da realizzare - concludono -. Lo sport deve essere una priorità ed è necessario un corretto sistema di gestione degli impianti. Su questo tema l’attenzione di Forza Italia non calerà mai".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sullo sport il Comune persevera negli errori": Forza Italia presenta la mappa degli impianti carenti a Forlì

ForlìToday è in caricamento