Domenica, 21 Luglio 2024
Esercito

Il 66esimo Reggimento Fanteria Aeromobile "Trieste" celebra la battaglia di Takruna, "Grande lustro alla nostra città"

Il Reggimento di Forlì infatti è unico in tutta Italia a poter vantare la specializzazione di "Fanti aeromobili"

Venerdì il 66esimo Reggimento Fanteria Aeromobile "Trieste" celebrerà l'ottantesimo anniversario della battaglia di Takruna, avvenuta nel lembo d'Africa settentrionale, in Tunisia, dal 19 al 22 aprile del 1943. In tale battaglia il primo battaglione dell'allora 66esimo Reggimento Fanteria Trieste, comandato dal capitano Mario Leonida Politi, venne sconfitto dopo strenue battaglia, che gli valse l'onore delle armi, per ricostituirsi a Forlì nel 1965. "Quella del 66° è una presenza che porta grande lustro alla nostra città, non solo per la lunghissima tradizione di servizio alla Patria, ma anche per l'altissimo valore professionale che via via ha saputo maturare nella propria storia", afferma la parlamentare Rosaria Tassinari.

Il Reggimento di Forlì infatti è unico in tutta Italia a poter vantare la specializzazione di "Fanti aeromobili". "Abbiamo la fortuna di potere ospitare a Forlì circa un migliaio di ragazzi provenienti da tutta Italia, spesso con le loro famiglie - prosegue Tassinari - ragazzi che si arruolano seguendo i più alti valori del servizio alla Patria, sempre attivi in missioni sia in Italia sia all'estero, fiore all'occhiello del nostro Esercito Italiano" È un legame, quello tra Forlì e il suo 66esimo Reggimento, rinsaldato anche dalle numerosissime occasioni in cui lo stesso ha portato un fondamentale e insostituibile aiuto nella sua Città, che non a caso si vanta di averlo come proprio cittadino onorario. Colgo questa importante occasione per ringraziare di cuore i nostri ragazzi del 66º Reggimento e confermare loro tutta la mia stima".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 66esimo Reggimento Fanteria Aeromobile "Trieste" celebra la battaglia di Takruna, "Grande lustro alla nostra città"
ForlìToday è in caricamento