menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Patto dei sindaci', venerdì un seminario in Provincia

Per approfondire la conoscenza degli obiettivi e dei meccanismi dell’iniziativa europea del ‘Patto dei Sindaci’, la Provincia di Forlì-Cesena organizza un seminario che si terrà venerdì 6 luglio dalle 9 alle 12

Per approfondire la conoscenza degli obiettivi e dei meccanismi dell’iniziativa europea del ‘Patto dei Sindaci’, la Provincia di Forlì-Cesena organizza un seminario che si terrà venerdì 6 luglio dalle 9 alle 12. L’incontro prende il nome di “Patto dei sindaci: per una politica energetica e climatica nei Comuni della provincia di Forlì-Cesena” ed è indirizzato a tutti i sindaci, gli assessori e i tecnici referenti per il governo delle questioni ambientali, oltre che a tutti gli operatori e i cittadini interessati al tema.
 
Il seminario si tiene nella sala Ex Consiglio della Provincia di Forlì-Cesena (piazza Morgagni 9 a Forlì). Il programma prevede, dalle 9, l’introduzione dell’assessore provinciale alla Qualificazione ambientale e politiche energetiche Luciana Garbuglia e a seguire vari resoconti. I sindaci di Savignano sul Rubicone Elena Battistini e di Verghereto Guido Guidi relazioneranno sulla visita-studio nella “Città più verde d’Europa” Vaxjo (Svezia). Successivamente Lia Montalti, assessore all’Ambiente del Comune di Cesena, parlerà dell’esperienza cesenate su ‘Patto dei Sindaci e SEAP tra politiche locali e progettualità europea’, seguita da Alberto Bellini, assessore all’Ambiente del Comune di Forlì, che discuterà del tema ‘Come sviluppare il SEAP, l’esperienza del Comune di Forlì”. Si conclude con il dibattito aperto ai presenti.
 
Con lo scopo di favorire l'adesione dei Comuni al ‘Patto dei Sindaci’, la Provincia già da tempo è impegnata in un’azione di sostegno e coordinamento con incontri illustrativi delle caratteristiche del Patto e fornendo assistenza nella predisposizione della documentazione necessaria ad ottenere i finanziamenti che la Regione sta mettendo a disposizione con i bandi appena pubblicati.
 

L'Unione Europea nel 2007 ha adottato il documento “Energia per un mondo che cambia” impegnandosi a raggiungere entro il 2020 il triplice obiettivo di riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra di almeno il 20%, di riduzione del 20% del consumo di energia e il raggiungimento di una quota di energie rinnovabili pari al 20% del consumo dell'UE. Nel 2008 la Commissione europea ha lanciato il “Patto dei Sindaci- Covenant of Major” ritenendo indispensabile un attivo coinvolgimento dei diversi livelli di governo territoriale nell'iniziativa di contrasto al riscaldamento globale, posto che le città sono responsabili, direttamente e indirettamente, di oltre il 50% delle emissioni di gas serra. Tale iniziativa impegna direttamente i Comuni, su base volontaria, a predisporre ed attuare un Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (‘SEAP’ in inglese), con l’obiettivo di ridurre di oltre il 20% al 2020 le proprie emissioni di anidride carbonica (CO2), attraverso una maggiore efficienza energetica, un maggior ricorso alle fonti di energia rinnovabile ed appropriate azioni di promozione e comunicazione. La Provincia di Forlì-Cesena, dopo avere approvato a dicembre 2008 il Piano Energetico Ambientale che faceva propri gli obiettivi di Kyoto per la riduzione delle emissioni di CO2, si sta impegnando in una prolungata azione di informazione e coordinamento a favore dei Comuni sui temi dell'efficienza energetica e della produzione da fonti rinnovabili.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento